Sei in Archivio bozze

SALSO

Privatizzazione delle Terme, rami d'azienda alla Tst srl di Piacenza

01 novembre 2018, 05:00

Privatizzazione delle Terme, rami d'azienda alla Tst srl di Piacenza

EGIDIO BANDINI

Dunque, ci siamo: la «svolta epocale», ossia la privatizzazione degli stabilimenti termali di Salso e Tabiano, oltre che della clinica Villa Igea e dei prodotti termali è arrivata al traguardo.

Ieri sì è tenuta, presso l’ufficio notarile associato, alla presenza del notaio incaricato Giulio Almansi, l’asta che ha condotto all’aggiudicazione, per l’importo di 11 milioni di euro, alla società Tst Srl di Piacenza, attuale affittuaria dei rami d’azienda Terme di Tabiano con stabilimento di imbottigliamento, magazzino prodotti e capannone stoccaggio; Terme Zoja di Salsomaggiore, prodotti e shop a marchi Salsomaggiore e Tabiano con le due linee di produzione cosmetica: dermocosmetologica Terme di Salsomaggiore basata sull’utilizzo delle acque termali salsobromoiodiche e la dermocosmetologica Terme di Tabiano basata sull’utilizzo delle acque termali sulfuree.

A margine dell’asta i liquidatori, Franco Frijio e Donatella Bertozzi, hanno affermato che la cessione dell’azienda termale è stata condotta a buon esito grazie alla virtuosa sinergia fra tutti gli attori: dal tribunale al giudice incaricato, al commissario, ai creditori, alle istituzioni e ai consulenti legali, va anche nell’auspicata direzione di rilancio di un territorio ricco di tradizioni e leader storico nel settore: un’occasione importante di rilancio anche per l’indotto, con le garanzie di tutela di creditori e lavoratori.

Tutto finito, dunque? Non esattamente, perché, ha spiegato ancora Frijio: «L’aggiudicazione alla società Tst Srl è provvisoria in quanto, come previsto dall’articolo 107 comma 4 della legge fallimentare, gli organi della procedura possono sospendere la vendita ove pervenga, entro il prossimo 20 novembre, un’offerta irrevocabile d’acquisto migliorativa di almeno il 10% del prezzo oggetto di aggiudicazione provvisoria. In questo caso – sottolinea il liquidatore - il bando di vendita già pubblicato prevede un’ipotetica seconda asta a cui potranno partecipare i soggetti che presenteranno eventuali offerte migliorative oltre a Tst Srl, aggiudicatario provvisorio con diritto di prelazione».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal