Sei in Archivio bozze

Bedonia

Precipita da 6 metri, tredicenne gravissimo

02 novembre 2018, 06:03

Precipita da 6 metri, tredicenne gravissimo

GIORGIO CAMISA

BEDONIA Ieri pomeriggio poco dopo le 15, in pieno centro a Bedonia, un ragazzino di 13 anni residente nella zona è rimasto gravemente ferito mentre con alcuni amichetti giocava nei pressi di un fabbricato non ultimato poco distante da piazza Senator Micheli, conosciuta anche come «piazzale delle corriere».

Immediati i soccorsi: in un baleno hanno raggiunto il luogo della tragedia i Carabinieri della vicina stazione di Bedonia, i Vigili del Fuoco di Borgotaro e l’autoambulanza con i militi volontari e il medico della Croce Rossa di Bedonia più l’équipe dell’auto medica dell’Assistenza Pubblica Borgotaro-Albareto.

Le prime cure sul posto, poi nel nuovo eliporto del Colle di San Marco è atterrato il velivolo del 118 che ha tempestivamente trasportato il ferito al Maggiore di Parma per un ricovero urgente.

Le sue condizioni ieri sera erano ancora molto gravi: avrebbe riportato vari traumi importanti agli arti inferiori, al bacino e numerose ferite al dorso e al ventre.

Il ragazzo e altri amici che frequentano la stessa scuola media a Bedonia si erano ritrovati come in altre occasioni per passare un pomeriggio di festa e di gioco in allegra compagnia.

Il tredicenne - secondo le prime informazioni raccolte - sarebbe salito ai piani superiori di un fabbricato rimasto incompleto, senza infissi e senza rifiniture, che ormai da molti anni deve essere completato.

Il ragazzino avrebbe raggiunto il primo piano per poi dirigersi verso uno dei terrazzi. Giusto qualche passo sulla soletta grezza in calcestruzzo senza ringhiera di protezione.

Dopo la pericolosa passeggiata, forse tradito dalla pavimentazione viscida e scivolosa, è improvvisamente caduto nel vuoto finendo rovinosamente a terra da un’altezza di sei metri. Un tonfo devastante per il giovanissimo, qualche lamento, poi le grida impaurite degli increduli compagni che hanno invocato a gran voce aiuto.

Nella caduta il ragazzino si sarebbe procurato traumi importanti. Il drammatico volo avrebbe potuto essergli fatale ma per fortuna non ha battuto la testa e i soccorsi sono praticamente stati immediati e praticati sul posto.

L’incidente ha naturalmente creato molta apprensione tra la gente del posto, scossa dalla notizia e dalle sirene e dai lampeggianti ma anche dall’improvviso invito da parte dei carabinieri di Bedonia a lasciare libera la strada che da via Senator Micheli porta all’eliporto del Colle di San Marco, un luogo che si trova in prossimità del cimitero e che ovviamente a quell’ora era particolarmente trafficato, vista la prossima ricorrenza che celebra i defunti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal