Sei in Archivio bozze

BEDONIA

Fuori pericolo il 13enne caduto da sei metri

04 novembre 2018, 05:00

Fuori pericolo il 13enne caduto da sei metri

Giorgio Camisa

Il tredicenne di Sugremaro di Compiano, dopo un volo di sei metri da un fabbricato, migliora. Ieri per la prima volta ha salutato ed ha messaggiato con i suoi amici che frequentano la terza media a Bedonia. Le sue condizioni, come ha spiegato il papà, sono in netto miglioramento, i medici hanno verificato lo stato generale del paziente e sono sembrati più che ottimisti. Il ragazzo avrebbe riportato un frattura composta del bacino, lo schiacciamento di una vertebra dorsale e una microfrattura a una vertebra cervicale. Per i genitori quella di ieri è stata una giornata di sollievo, finalmente hanno avuto la certezza che il loro ragazzo è fuori pericolo. Certamente dovrà pazientare per qualche tempo e seguire una precisa riabilitazione ma guarirà perfettamente. L'incidente avvenuto domenica pomeriggio poco dopo le 15 in pieno centro di Bedonia ha tenuto col fiato sospeso non solo la famiglia ma un'intera comunità. Il tredicenne era rimasto gravemente ferito mentre con alcuni amici giocava nei pressi di un fabbricato in disuso poco distante da piazza Micheli. Immediati i soccorsi: in un baleno avevano raggiunto il luogo dell'incidente i carabinieri della vicina stazione di Bedonia, i vigili del fuoco di Borgotaro, l'autoambulanza della Croce Rossa di Bedonia e l'automedica dell'Assistenza pubblica Borgotaro-Albareto. Al nuovo eliporto del Colle di San Marco era atterrato il velivolo del 118 che aveva tempestivamente trasportato il ferito al Maggiore di Parma per un ricovero urgente.

Il ragazzo con altri amici che frequentano la stessa scuola a Bedonia si erano ritrovati come in altre occasioni per passare il pomeriggio ma dopo poco si era consumata quella che poteva essere sicuramente una tragedia. Sull'accaduto stanno indagando i carabinieri della stazione di Bedonia per ricostruire la dinamica dell'incidente. Pare che il tredicenne sia salito ai piani alti di un fabbricato fatiscente, senza infissi e senza rifiniture che da molti anni versa in uno stato di abbandono e degrado. Da lì avrebbe raggiunto uno dei terrazzi, qualche passo dove non esiste ringhiera di protezione e poi, forse tradito dalla pavimentazione viscida e scivolosa, sarebbe caduto nel vuoto finendo rovinosamente a terra da un'altezza di sei metri. Un tonfo terribile per il giovanissimo compianese, un volo che poteva essergli fatale ma la fortuna ha voluto che non battesse la testa e fosse immediatamente soccorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal