Sei in Archivio bozze

Fidenza

Un infarto stronca Bruno Bernardo, 44 anni

14 novembre 2018, 06:02

Un infarto stronca Bruno Bernardo, 44 anni

Un infarto fulminante se l’è portato via, mentre era in casa, a Tabiano, con la sua compagna. E’ morto a soli 44 anni, Bruno Bernardo, nato a Fidenza, dove è cresciuto, ma da alcuni anni residente nella località termale, dove pure lavorava. A nulla sono valsi i tempestivi soccorsi: per Bruno nulla da fare.

La sua improvvisa scomparsa ha suscitato profondo cordoglio e viva impressione non solo in città, ma anche a Tabiano, dove lavorava alle dipendenze della casa residenza per anziani Villa Maria Luigia.

Fra l’altro la sua numerosa e bella famiglia, era stata segnata da un altro grandissimo lutto, tre anni fa, quando Michael Uleri, il figlio di sua sorella Filomena, era stato strappato da un malore improvviso all’immenso affetto dei suoi familiari, mentre era a Londra a studiare, a soli 23 anni.

La sorella Filomena, che con i suoi familiari ieri cercava di consolare l’anziana madre, che deve affrontare un’altra tremenda disgrazia, ha spiegato che «Bruno era un “bambinone” buono e gentile con tutti, era impossibile non volergli bene e a dimostrazione di questo, sono arrivate tantissime testimonianze di affetto. Bruno aveva moltissimi amici grazie al suo carattere allegro. Un destino crudele ha voluto portarci via, troppo presto, un altro nostro adorato congiunto, riportandoci indietro a tre anni fa e facendoci ripiombare nella disperazione».

Quando si è sparsa la notizia della scomparsa di Bruno, ieri in tanti hanno postato sui social messaggi di cordoglio e toccanti saluti. Tutti hanno ricordato quell’amico buono, dal sorriso gentile e aperto.

Aveva tanti amici coi quali si ritrovava a giocare a carte, perché era un grande appassionato e partecipava anche alle gare di briscola. Amava anche il calcio e la musica.

Ma soprattutto adorava la compagnia: quando arrivava lui portava con sè una ventata di buonumore e allegria, una comunicativa contagiosa, una capacità unica di creare un'atmosfera di buon umore intorno a lui e a chi era insieme a lui. Bruno ha lasciato la mamma, la compagna Donatella, i fratelli, le sorelle.

I funerali saranno celebrati questa mattina alle 10 nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore, nel popoloso quartiere «Corea». La salma partirà dall’ospedale di Vaio, arrivando in chiesa. Dopo la cerimonia funebre le spoglie saranno tumulate nel cimitero della città.

s.l.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal