Sei in Archivio bozze

LANGHIRANO

Arriva Striscia e i documenti «abbandonati» tornano a posto

28 novembre 2018, 05:00

Arriva Striscia e i documenti «abbandonati» tornano a posto

ENRICO GOTTI

LANGHIRANO «Striscia la notizia», la popolare trasmissione di Canale 5, è arrivata a Langhirano per segnalare che multe e verbali erano accatastati alla rinfusa davanti alla sede della polizia municipale.

Il mago Casanova ha chiesto spiegazioni al comandante Stefano Sassi. Ora il problema – fa sapere Striscia la notizia - è stato risolto e i documenti rimossi.

«Il cappello volante è arrivato fino a Langhirano. Nei dintorni di questa cittadina ci sono castelli eccezionali come quello di Torrechiara e ci sono apparizioni inquietanti, cioè i brutti costumi di lasciare i rifiuti in giro» ha esordito il mago Casanova, che ha segnalato «documenti importanti, come constatazioni di incidenti, multe, documenti sensibili per legge, accatastati da tempo «viste le ragnatele che pazienti ragni hanno intessuto».

«È paradossale – segnala Striscia - che importanti carteggi siano stati lasciati davanti alle porte della sede di un comando di polizia provinciale, chiunque accedendo dalla sede stradale potrebbe arrivare fino ai documenti e impossessarsene».

Un «segnalatore» ha inviato al programma di Antonio Ricci un video in cui si vedono i cancelli della sede della polizia municipale, in via Cascinapiano, aperti fino a ora tarda. La zona in questione è comunque videosorvegliata.

«Devo riconoscere che effettivamente non è un bellissimo biglietto da visita» ha detto il comandante della polizia dell’Unione Montana Appennino Parma est, Stefano Sassi: «noi abbiamo la necessità di riportare una parte di questi documenti dentro l’ufficio e destinare un’altra parte al macero, quindi dobbiamo fare un certo tipo di valutazione. Ma l’attività ci vede impegnati sovente sulla strada, e per i compiti di ufficio ci limitiamo al minimo».

«L’obiettivo è di ridare un po’ di dignità all’ingresso» ha detto Sassi, che ha ricevuto in dono dal mago Casanova una bacchetta magica annodata, pronta a snodarsi una volta risolto il problema.