Sei in Archivio bozze

Borgotaro

Tutti insieme per Angela: il giorno della generosità

di Lorenzo Benedetti -

02 dicembre 2018, 05:00

Tutti insieme per Angela: il giorno della generosità

Un appuntamento di rispettosa festa ha voluto omaggiare, a un mese dalla scomparsa, Angela Bozzia, la milite dell’Assistenza Pubblica strappata alla vita nel tragico incidente di Fraore: il sodalizio dove operava come volontaria e l’Istituto Zappa-Fermi, la scuola in cui per anni ha lavorato e che tanto amava, hanno organizzato un’intensa giornata per ricordare una persona speciale. «L’idea di dedicare un tributo ad Angela è emersa dalla volontà congiunta di docenti, colleghi e studenti, che hanno lavorato con passione e in sinergia per realizzare l’evento, consapevoli dell’importanza della memoria e desiderosi di condividere l’affetto per un’amica», ha spiegato la vicepreside Giuliana Anelli. «Scuola e comunità sono, oggi come sempre, animate da un comune sentire», ha detto inoltre. L’istituto ha infatti aperto le proprie porte per tutta la serata così da accogliere le tante persone che hanno voluto ricordare Angela in un clima di serenità e ha allestito perciò un momento conviviale, organizzato dai ragazzi dell’indirizzo enogastronomico, animato dalla musica di Massimo Armani e dalla lettura di pensieri, scritte, testimonianze.

«Innamorata della vita e della gente, Angela adorava ogni occasione per stare insieme: qualsiasi circostanza le era utile per concedere qualcosa di sé, per contagiare chi le stava intorno con la sua vitalità – hanno ricordato i familiari, commossi –: è così che oggi vuole essere ricordata, condividendo il piacere di averla conosciuta». La serata è stata anche l’occasione per raccogliere offerte e contribuire così all’acquisto di una nuova ambulanza per la locale Assistenza Pubblica: sottolineare l’importanza del volontariato, fondamento della nostra società e presenza costante sul territorio valtarese, è stato il filo rosso che ha guidato la mattinata presso il teatro Farnese, dove quasi 500 studenti hanno potuto incontrare i rappresentanti di Assistenza Pubblica e Croce Rossa di Bedonia, del Soccorso Alpino, dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile, per dialogare con loro e comprendere cosa significhi operare in contesti di emergenza mossi da un grande spirito di solidarietà e sacrificio.

«Angela rimane un’espressione della vitalità di questa terra, di bontà e di impegno per tutti», ha concluso la professoressa Anelli, a nome del dirigente, dei colleghi, di tutti gli amici e degli studenti, che in prima persona hanno contribuito alla riuscita dell’evento. «Come ha ribadito la famiglia, la semplicità e la generosità con le quali ha condotto la sua esistenza ci saranno sempre di esempio. Solo così impareremo a sopportare la sua assenza».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal