Sei in Archivio bozze

NOCETO

Malore a bordo campo. 43enne trasportato in Rianimazione

03 dicembre 2018, 05:03

Malore a bordo campo. 43enne trasportato in Rianimazione

NOCETO Era arrivato a Noceto insieme al figlio per vederlo giocare nel torneo che ieri mattina è stato disputato sui campi dell'impianto sportivo Il Noce, ma un malore, più serio rispetto a quello che si era ipotizzato in un primo momento, lo ha fatto improvvisamente cadere a terra, rendendo necessario l'intervento di un'ambulanza e dell'elisoccorso per trasportarlo d'urgenza al pronto soccorso. Ora è in Rianimazione in prognosi riservata.

A sentirsi male, ieri mattina verso le 10, è stato un uomo di 43 anni, padre di un ragazzino impegnato nel torneo under 13 Fair play élite, organizzato dal settore giovanile scolastico del coordinamento regionale della Figc.

L'uomo, che era a bordo campo insieme ad una trentina di genitori dei giovani calciatori impegnati nel torneo, si è sentito male mentre in campo c'era proprio la squadra del figlio, lo Sporting Chiozza di Reggio Emilia, che giocava contro il Montebello di Parma. Le altre due formazioni coinvolte nel torneo erano l'Inter Club di Parma e il Boiardo Maer di Reggio.

Tornando all'episodio che ha generato non poca apprensione fra gli spettatori delle partite e fra i giocatori coinvolti nel torneo, quando il 43enne si è accasciato a terra, i presenti hanno immediatamente allertato uno dei responsabili della struttura sportiva, Simone Alberici, affinché intervenisse con il defibrillatore che i gestori de Il Noce hanno sempre pronto all'uso per le eventuali emergenze sui campi da gioco.

Arrivato con la strumentazione medica nel giro di pochissimo tempo, ad Alberici è stato spiegato che l'utilizzo del defibrillatore non era necessario in quanto - come stabilito da un medico che era a bordo campo in qualità di spettatore per assistere alle partite - il 43enne non sarebbe stato vittima di un attacco cardiaco.

Stando al racconto dei presenti, altri due medici che erano a Il Noce sarebbero intervenuti per controllare le condizioni dell'uomo, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza e dell'elisoccorso che era decollato da Parma.

Dopo un controllo sul posto, il 43enne - descritto da chi lo conosce come una persona sportiva e in apparente buono stato di salute - è stato caricato sull'ambulanza diretta al pronto soccorso.

In seguito a controlli più approfonditi, il papà del giovane calciatore è stato trasferito nel reparto di Rianimazione, dove è ricoverato in prognosi riservata. P.Dall.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal