Sei in Archivio bozze

SOLIGNANO

Addio al ristoratore Giovanni Pettenati

13 dicembre 2018, 06:00

Addio al ristoratore Giovanni Pettenati

VALENTINO STRASER

SOLIGNANO È «andato avanti» all'età di settantadue anni Giovanni Pettenati, alpino e ristoratore molto conosciuto non solo nella zona della Val Pessola dove risiedeva. La notizia ha suscitato un profondo dolore nelle persone che lo conoscevano e lo apprezzavano per il suo temperamento e la professionalità. Messaggi di cordoglio sono pervenuti numerosi alla famiglia e tante sono state le testimonianze di affetto da parte di amici e conoscenti.

Originario della Val Pessola, Giovanni Pettenati, negli anni della ripresa economica italiana affiancava i genitori nella gestione della trattoria «Pettenati».

Secondo l'usanza degli anni Sessanta e Settanta, la trattoria era affiancata dalla sala da ballo: un luogo di osmosi e di ritrovo per le persone della zona, ma non solo.

La conduzione della trattoria e la gestione della sala da ballo avevano fatto conoscere Giovanni Pettenati a tante persone e a tanti coetanei.

Gli amici di gioventù, ma anche i clienti, lo ricordano con il sorriso sulle labbra, la propensione alla compagnia velata da un atteggiamento riservato.

Giovanni Pettenati si era unito in matrimonio con Gelsomina e, con l'aiuto dei figli, rilanciato e rinnovato la trattoria che in pochi anni è diventata un noto ristorante anche fuori della cerchia provinciale.

All'attività professionale si è aggiunta in questi anni anche la riscoperta di antiche feste locali, come la «sagra della Val Pessola» e la festa della «Madonna della Fosa».

Giovanni Pettenati, prima di tagliare il traguardo della pensione aveva lavorato alle dipendenze delle ditte Bormioli Laterlite e Campbell Soup. Fra gli hobby preferiti: la caccia, praticata sino a quando la salute glielo ha consentito, e la passione per i motori e le auto. Giovanni Pettenati era un alpino: dalla leva militare alla frequentazione con il Gruppo di Varano Melegari, con il quale partecipava agli eventi, alle feste e ai raduni nazionali. Ieri sera alla recita del santo rosario sono state tante le persone che hanno voluto rendergli omaggio e stringersi nel dolore con i famigliari. La cerimonia funebre avrà luogo questa mattina con partenza alle 10 dalla sala del commiato di via di Vittorio a Fornovo Taro alla volta della chiesa di Specchio. Giovanni Pettenati lascia la moglie Gelsomina, i figli Barbara, Gabriella e Alessandro e i nipoti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal