Sei in Archivio bozze

FIDENZA

Rifiuti, il servizio di raccolta riaffidato alla «San Donnino»

13 dicembre 2018, 06:00

Rifiuti, il servizio di raccolta riaffidato alla «San Donnino»

Al termine di una complessa istruttoria realizzata dall'Autorità regionale in materia di rifiuti (Atersir) è giunto l'atteso riaffidamento in concessione del Servizio gestione rifiuti urbani nel territorio di Fidenza alla San Donnino, società «in house» controllata interamente dal Comune, per una durata di quindici anni.

L'importante novità è stata illustrata ieri nella sala consiliare del Municipio. La valutazione di Atersir, che ha preso in considerazione le condizioni giuridiche, tecniche ed economiche della società in house, ha dato esito positivo riconfermando la San Donnino Multiservizi srl nella gestione delle circa 12.500 utenze domestiche, 2.900 utenze non domestiche, per un totale di 26.900 cittadini su un'area di circa 95 chilometri quadrati.

La San Donnino Multiservizi srl, forte degli ottimi risultati già ottenuti nella gestione rifiuti, punta, con il nuovo piano industriale, a migliorare ulteriormente i propri risultati. Il Comune di Fidenza intende accrescere, nel prossimo biennio, anche gli obiettivi del Piano d'ambito provinciale, puntando a raccogliere, a regime, l'81,5% di differenziata, In chiusura 2018, il valore puntuale di dicembre dovrebbe attestarsi intorno all'80,4%, dato già oggi al di sopra dell'obiettivo fissato dalla Legge regionale. La società lavorerà inoltre al calo della produzione di rifiuti annua, che si vogliono far passare dalle 11.200 tonnellate circa previste dal Piano d'ambito, a 10.800 tonnellate entro il 2020. «Proviamo a leggere questo risultato da un'angolatura diversa: siamo una comunità di quasi 27 mila persone, che nel 2006 ebbe il coraggio e la capacità di dare vita ad una soluzione 100% fidentina per la gestione dei nostri rifiuti – ha osservato il sindaco Andrea Massari –. Una soluzione su cui in pochi erano pronti a scommettere ma che, invece, ha fatto e fa bene all'ambiente e bene al portafoglio delle imprese e delle famiglie».

«La promozione di Atersir arriva perché abbiamo presentato un progetto rigoroso e sostenibile» ha commentato il vicesindaco Valentino Raminzoni. «Da più di un decennio – ha aggiunto Uliana Ferrarini, presidente della società - San Donnino Multiservizi srl ha intrapreso la strada di una gestione dei rifiuti che fosse diretta e locale. Il riaffidamento, che oggi presentiamo ai cittadini, è un passaggio per nulla scontato, preparato da lungo tempo, con grande impegno della pubblica amministrazione e del regolatore, che rappresenterà per il territorio un'ulteriore occasione per crescere e migliorare». Sono intervenuti anche Romeo Azzali, rappresentante dei comuni della provincia di Parma nel Consiglio d'ambito Atersir, il direttore di Atersir, Vito Belladonna, e il direttore della San Donnino Enrico Menozzi. Anche l'assessore regionale alle politiche ambientali Paola Gazzolo ha inviato un messaggio in occasione del riaffidamento da parte di Atersir.

r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal