Sei in Archivio bozze

Inchiesta

Amministratori infedeli: chi c'è nella «lista nera»

14 dicembre 2018, 06:01

Amministratori infedeli: chi c'è nella «lista nera»

«Sarebbe l'ora che si facessero i nomi di questi personaggi. La gente potrebbe evitare chi non è affidabile o prendere le giuste misure per tutelarsi». Le parole di Mario Del Chicca, presidente di Confedilizia, assumono un peso ancora maggiore se associate al tranchant «Sono sempre gli stessi: il mercato li conosce, ma li fa lavorare» pronunciato da Alessandro Ferrari, vicepresidente nazionale dell'Anaci. Saranno sempre gli stessi. Come l'amministratrice che gestiva sei condomini poi passati a Ferrari. «Sei condomini con ammanchi nei conti, altrettanti esposti in procura...»

La Guardia di finanza nel settembre dello scorso anno riferiva di sette indagati, per un milione di euro spariti. Almeno la somma deve essere ritoccata, perché Daniela Barigazzi, avvocato di Confedilizia, parla di denunce scattate nel 2018, quindi dopo il bilancio delle Fiamme gialle. E pare che le denunce abbiano toccato persone già finite sul registro degli indagati.

Il problema tocca centinaia di famiglie, tra Parma e provincia. Solerti nel versare le loro quote condominiali, ma tradite da chi è stato altrettanto bravo nello svuotare i conti correnti. Di quel milione di cui si parlava, 600mila euro in tre anni si ritiene che siano spariti nelle tasche di solo tre dei 7 amministratori.

Non sempre si tratta di bollette. Gli abitanti di un palazzo di Ponte Taro, si sono accorti della situazione solo ricevendo un decreto ingiuntivo sollecitato dalla ditta che aveva rifatto il tetto senza ricevere un euro (nonostante i 20mila euro versati dalle famiglie sul conto corrente condominiale). A quella somma, grazie alle indagini della Guardia di finanza di Parma, si è scoperto che si dovevano aggiungere altri 50mila euro in un solo anno di gestione del condominio. Nel mirino della Guardia di finanza anche uno studio parmigiano - che amministrava un'ottantina di condomini - che tra il 2014 e il 2015 avrebbe sottratto dalle casse condominiali 400mila euro.

r.l.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal