Sei in Archivio bozze

Bardi

Cittadini «investigatori»: messa in fuga la banda della Golf grigia

08 gennaio 2019, 06:00

Cittadini «investigatori»: messa in fuga la banda della Golf grigia

ERIKA MARTORANA

BARDI Ladri seriali in fuga, dalla serata di domenica, tra i boschi della Valceno. Sono gli stessi cittadini a riportare la notizia, degna dei migliori film d’azione, tramite un seguitissimo gruppo Facebook dal titolo mai così azzeccato: «Stop ai ladri». Nell’ultimo mese, secondo i racconti di alcuni abitanti della montagna parmense e di quella piacentina dell’immediato confine, alcuni malviventi avrebbero fatto razzia di oggetti preziosi e denaro in diverse zone della Val Nure, della Valtaro e della Valceno. Questi furti avrebbero, secondo numerose testimonianze, un unico comune denominatore: una Golf di colore grigio scuro, avvistata in tutti i luoghi in cui sono avvenuti i colpi.

Sono stati registrati solo poche settimane fa, due furti in due rispettive abitazioni in località Tornara di Groppallo (a pochi chilometri di distanza da Bardi) e Farini, dove i ladri forzando una porta avrebbero portato via un notevole bottino, che ammonterebbe a circa 15mila euro in contanti, oltre a numerosi gioielli. Dopo i furti nel Bedoniese, più precisamente nella frazione di Cornolo, risalenti alla settimana scorsa, nuove denunce arrivano dall’altra valle, quella valcenese. In occasione della giornata dedicata alla Befana, due colpi sono andati a segno prima ad Acquanera e, poi, a Ponte Lecca. Ma non finisce qui perché, attorno alle 18, nel mirino dei malviventi sarebbe finita anche la casa di un’anziana (che in quel momento, fortunatamente, si trovava a Cremona) residente a Costa di Casanova.

Però, qualcosa, quella volta, sarebbe andato storto. Verso le 18,30, l’auto, già «ricercata» da almeno un mese in queste zone, sarebbe stata intercettata e speronata da una jeep, con a bordo alcuni cacciatori. I ladri, complessivamente quattro, avrebbero a questo punto abbandonato il veicolo in località Moie, e si sarebbero dati alla fuga nei boschi, nei pressi di Villora, tra Bardi e Varsi. Sul posto, sono intervenuti i carabinieri di Bardi, coadiuvati da un elicottero.

All’interno della vettura abbandonata sono state rinvenute ben tre targhe differenti di cui, con tutta probabilità, i malviventi si sarebbero serviti per evitare di essere rintracciati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA