Sei in Archivio bozze

LUTTO

Addio a Luciana Fusari, la professoressa pittrice

10 gennaio 2019, 06:00

Addio a Luciana Fusari, la professoressa pittrice

MANUELA BARTOLOTTI Insistentemente, entusiasticamente inseguiva la vita in punta di penna la professoressa Luciana Fusari, scomparsa alcuni giorni fa per il decorso letale di una forma influenzale. Nata a Roccabianca, ha compiuto gli studi all’istituto d’arte «Paolo Toschi» di Parma (sezione grafica) e all’Accademia di belle arti di Bologna (sezione pittura).

Docente di discipline pittoriche e disegno e storia dell’arte, ha insegnato all’istituto d’arte «Toschi» e al liceo artistico «Cassinari» di Piacenza. Ha tenuto mostre personali, partecipato a varie collettive e conseguito premi e segnalazioni in varie manifestazioni artistiche. Era stata anche membro del Consiglio del centro culturale U.c.a.i. (Unione cattolica artisti italiani) di Parma, che ha la propria sede presso la Galleria Sant'Andrea, collaborando anche nelle realizzazioni grafiche di materiale pubblicitario.

Per questo, la sua arte era concentrata sulla linea e sul disegno, solitamente realizzato con una semplice penna biro e spesso in un raffinatissimo bianco e nero. Da una semplice suggestione iniziale, ad esempio una buccia d’ananas ripiegata, un uovo, un bocciolo faceva sgorgare forme, dipanarsi paesaggi.

Nelle sue opere vi è la geometria intimamente perfetta della natura, grembi vegetali generanti profusioni d’immagini al limite tra realtà e sogno, disegnati con perizia fiamminga. Così, vedute familiari e delle nostre zone sono state trasfigurate in fondi alla Paul Brill, con effetti atmosferici, sfumati. A volte, dai cartocci vegetali fuoriescono grovigli fantastici, combinazioni metamorfiche all’Arcimboldo o eleganti figure umane e animali dalle linee manieriste che evocano Parmigianino.

Ha sempre inseguito la bellezza, esprimendo linea dopo linea l’esistenza e la sua continua, sorprendente germinazione di forme. E nonostante Luciana non ci sia più, la sua arte resta a esplodere «di viva bellezza» (titolo della mostra del 2012) e i suoi fiori sbocciano in eterno, per sempre schiudendo l’incanto della natura, dell’universo da lei tanto amato.

Il funerale sarà celebrato oggi alle 11.15, nella chiesa della Trasfigurazione.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal