Sei in Archivio bozze

Sicurezza

Lega contro il Comune: «Troppo degrado in Oltretorrente»

12 gennaio 2019, 06:02

Lega contro il Comune: «Troppo degrado in Oltretorrente»

LUCA MOLINARI

«Nonostante ordinanze e divieti, in via D’Azeglio proliferano market e negozi che vendono alcolici fino a tarda sera, provocando problemi di sicurezza e degrado». La denuncia arriva dai consiglieri comunali parmigiani della Lega Nord che ieri mattina in Municipio, assieme ai parlamentari Laura Cavandoli e Maurizio Campari, hanno tenuto una conferenza stampa sul decreto sicurezza e sull’attività svolta a livello locale.

Emiliano Occhi, capogruppo in consiglio comunale, ha anticipato i contenuti di due interrogazioni, invitando il Comune ad «avvalersi di quanto previsto dal decreto sicurezza per limitare gli orari di apertura dei locali e di vendita degli alcolici».

«La proliferazione di nuovi locali in via D’Azeglio sta provocando degrado e problemi di ordine pubblico – ha dichiarato – Tra questi ci sono anche negozi di frutta e verdura che vendono alcolici fino a tarda sera. E’ intollerabile che i residenti vengano lasciati soli a fronteggiare questi problemi». «Le ordinanze spesso non sono chiare e mancano i controlli» ha rincarato il consigliere Luca Ciobani. I consiglieri hanno quindi chiesto se il Comune vuole avvalersi delle possibilità previste dal decreto sicurezza «per assumere nuovi agenti della Municipale».

La parlamentare Laura Cavandoli ha quindi tracciato un bilancio dei sei mesi di Salvini al ministero dell’Interno. «Gli sbarchi - ha esordito - nel 2018 (rispetto al 2017) sono calati dell’81%, i morti in mare dell’89%, i minori stranieri non accompagnati sono passati da 15.779 a 3.426. Non solo. Gli immigrati allontanati dal territorio nazionale sono stati 14.248 (il 62% degli sbarcati)».

L’onorevole ha quindi posto l’accento sulla riduzione dei costi per l’accoglienza. «Da 35 euro al giorno si è passati ad un nuovo capitolato d’appalto, con costi per ogni immigrato scesi fino a 19 euro circa, con un massimo di 26 - ha proseguito - Le risorse pubbliche non saranno più sprecate per persone che non hanno diritto a stare in Italia (oltre il 60% delle richieste non viene accettato perché non sono veri profughi)». Più veloce l’esame delle richieste dei richiedenti asilo e tolleranza zero per chi delinque.

Il senatore Maurizio Campari è partito dalle assunzioni straordinarie di forze dell’ordine e vigili del fuoco. «Solo a Parma nel 2019 arriveranno 18 agenti di polizia e 27 nuovi carabinieri. Inoltre i Comuni potranno tornare ad assumere nuovo personale di polizia locale – ha dichiarato – I vigili potranno usare il taser; spero che il Comune sfrutti questa opportunità. Importante l’estensione del “Daspo urbano” con divieto di accesso ad aree cittadine sensibili per chi crea problemi. A questo si aggiunge il contrasto all’accattonaggio molesto e la galera per gli sfruttatori, i fondi (90 milioni) per la videosorveglianza, il rafforzamento dei controlli antidroga davanti alle scuole, il contrasto all’occupazione degli immobili. Finisce la pacchia anche per i furbetti delle targhe estere. Prevista infine una corsia preferenziale per le donne vittime di violenza: il giudice dovrà sentirle entro tre giorni dalla denuncia e attivare le procedure necessarie».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal