Sei in Archivio bozze

FIDENZA

Ester Platania, aveva il cuore caldo e grande della sua Sicilia

13 gennaio 2019, 06:00

Ester Platania, aveva il cuore caldo e grande della sua Sicilia

Se n'è andata Ester Platania, originaria di Caltagirone ma da trent'anni residente in città, dove si era trasferita dopo essersi unita in matrimonio con Sebastiano Lipari, titolare della azienda Artel del quartiere La Bionda, specializzata nel settore di quadri elettrici per automazioni industriali. Anche lei aveva fatto parte del consiglio di amministrazione dell'azienda.

Ester aveva 59 anni da poco compiuti e una malattia crudele se l'è portata via in pochi mesi, strappandola all'affetto dei suoi cari. Era la suocera del sindaco di Salso, Fritelli e proprio la figlia Sibilla e Filippo, poco più di un anno fa, le avevano donato la splendida nipotina Elettra.

Origine siciliana, aveva il cuore caldo e grande della sua isola, ma anche la tempra e la solarità della gente emiliana. Era fiera delle sue radici, ma sin da subito si era perfettamente trovata a suo agio, anche in città, dove erano nate le sue figlie Sibilla e Sagitta.

Il marito Sebastiano, commosso, ha ricordato quando, ai tempi della gioventù andava a «morosa» dalla sua Ester, raggiungendo la Sicilia in aereo. Poi finalmente avevano coronato il loro sogno d'amore.

Erano una coppia affiatata, unita da un legame forte, che nemmeno la morte riuscirà a spezzare. Il marito ha ricordato i giorni difficili, quando lui non stava bene e quando lei, la sua Ester, con quanto affetto e dedizione gli è stata vicina. Poi sembravano arrivati giorni più sereni e la scorsa estate si sono concessi una vacanza, che è parsa loro come un sogno. Ma un destino crudele aspettava Ester. La donna ha accusato un malore ed è iniziato il calvario. Anche se lei, forte e coraggiosa, ha combattuto con tutte le sue forze, lasciando in eredità ai suoi cari una bella e preziosa testimonianza di vita.

Donna generosa, aveva sempre un pensiero per tutti ed era diventata un punto di riferimento per le amiche, che avevano trovato in lei una preziosa consigliera, sempre prodiga di affettuosi suggerimenti.

Nel tempo libero si dedicava alla lettura.

Oltre al marito Sebastiano Lipari, che è pure presidente dell'ente di formazione Ecipar e componente del consiglio di amministrazione di Cna Servizi, ha lasciato le figlie Sibilla - con Filippo ed Elettra -, Sagitta, la sorella Amelia, il fratello Pasquale, i parenti. Il rosario sarà recitato oggi alle 18 nella chiesa di San Francesco dei Frati cappuccini, dove domani pomeriggio, alle 14.30, saranno celebrati i funerali.

s.l.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal