Sei in Archivio bozze

COMUNE

Tutti i redditi di sindaco, assessori e consiglieri comunali

13 gennaio 2019, 06:02

Tutti i redditi di sindaco, assessori e consiglieri comunali

PIERLUIGI DALLAPINA

Nella stagione della classifiche, ci sta anche quella dei redditi 2018 (quindi relativi al 2017) dei consiglieri comunali, degli assessori e del primo cittadino, che però, a dispetto della qualifica, non guida nessuna graduatoria. Infatti, il più ricco del consiglio comunale è Roberto Agnetti, con un reddito complessivo di 133.335 euro, come risulta dalla documentazione che il consigliere di Parma protagonista ha deciso di pubblicare – al pari degli altri suoi colleghi – sul sito internet del Comune. Agnetti è un medico di base. Passando dal consiglio ai banchi della giunta, l'assessore con il reddito più alto è Ines Seletti (Scuola e servizi educativi), con un importo pari a 81.325 euro.

GLI ASSESSORI

Con un reddito di 68mila euro Marco Ferretti, docente universitario e assessore al Bilancio, è il secondo più ricco della giunta, seguito dal sindaco Federico Pizzarotti (64.050 euro), dall'assessore alla Cultura e docente universitario Michele Guerra (58.812 euro), dall'assessore alla Sicurezza e al Commercio, Cristiano Casa (51.067 euro), dall'assessore alla Partecipazione ed ex vicesindaco, Nicoletta Paci (42.572 euro), dall'assessore all'Urbanistica e ai Lavori pubblici, Michele Alinovi (39.559 euro), dall'assessore al Sociale, Laura Rossi (39.247 euro), dall'assessore all'Ambiente, Tiziana Benassi (35.752) e, a chiudere la classifica, dal vicesindaco Marco Bosi (33.920 euro).

EFFETTO PARMA

All'interno del gruppo di maggioranza, il consigliere più ricco è Stefano Fornari (reddito complessivo di 81.323 euro), impegnato nell'acquisto e nel commercio di legname proveniente dalla Francia. Dietro di lui si incontra Marco Maria Freddi (63.333 euro), imprenditore che lavora «alla ricerca e sviluppo di nuovi ingredienti vegetali per l'industria gastronomica». Oronzo Pinto ha dichiarato 60.235 euro: per Barilla «è responsabile della programmazione di un segmento di business: pasta gluten free». Tra i consiglieri di maggioranza, al quarto posto per reddito c'è Roberto Schiaretti (48.525 euro), analista al Cedacri, seguito dall'architetto e presidente del consiglio comunale, Alessandro Tassi Carboni (48.182 euro), dalla consulente informatica Barbara Sartori (46.746 euro), dal responsabile vendite nel settore edile Roberto Bozzani (45.497 euro), dal commercialista Lorenzo Ilariuzzi (42.978 euro) e dal project manager, Roberto Massari che, con un reddito complessivo di 41.002 euro chiude la fascia di chi dichiara oltre 40mila euro.

Seguono Valeria Ronchini, tagesmutter specializzata nel metodo Montessori (38.963 euro), Ferdinando De Maria, ingegnere (33.362 euro), Cristina Di Patria, insegnante alla primaria (23.273 euro), il capogruppo e responsabile di magazzino Cristian Salzano (25.686 euro), il perito informatico Alessandro Mallozzi (25.479 euro), il dipendente di un'associazione di categoria del settore agricolo Sebastiano Pizzigalli (22.411 euro), Nadia Buetto (19.189 euro) impiegata nel settore trasporti e logistica, l'architetto Elisabetta Quaranta (18.429 euro), l'operatrice socio sanitaria Nabila Mhaidra (17.160 euro), l'ingegnere Davide Graziani (12.638 euro) e lo studente Leonardo Spadi (697 euro).

LEGA

Per la Lega va ricordato che i redditi non tengono conto dell'elezione dell'avvocato Laura Cavandoli (32.465 euro) alla Camera, e dell'ex consigliere comunale Maurizio Campari (14.100 euro) al Senato. Campari è dipendente dell'azienda di famiglia attiva nel commercio di autovetture sportive e d'epoca. L'addetto alla sicurezza, Paolo Azzali ha un reddito di 18.749 euro, mentre, Luca Ciobani, ingegnere e consulente aziendale, ha un reddito di 18.156 euro. Il capogruppo Emiliano Occhi, geologo e vicepresidente del Cepim, ha un reddito di 15.580 euro. L'ex consigliere Carlotta Marù, ora difensore civico, non acconsente alla pubblicazione non essendo più sui banchi del consiglio.

PARTITO DEMOCRATICO

Sandro Maria Campanini, impiegato all'ufficio stampa e comunicazione dell'Aipo ha dichiarato 30.098 euro, mentre l'insegnante di religione del liceo Maria Luigia, Daria Jacopozzi ha un reddito di 34.959 euro. Caterina Bonetti, subentrata a dicembre al posto del dimissionario Paolo Scarpa, avrà tempo tre mesi per presentare la documentazione, mentre il capogruppo Lorenzo Lavagetto in una nota chiede «di non pubblicare» la dichiarazione dei redditi, «dando notizia della avvenuta pubblicazione sui portali dei dati a fini di trasparenza».

PARMA PROTAGONISTA

L'ex candidato sindaco, Paolo Scarpa, in una lettera dichiara: «Non autorizzo la pubblicazione», «anche perché non sono più consigliere comunale». Il medico Bruno Agnetti è il «più ricco» del consiglio con oltre 133mila euro, mentre il dirigente scolastico dell'istituto comprensivo Sanvitale Fra Salimbene dichiara un reddito complessivo di 71.844 euro.

PARMA UNITA

L'unico consigliere comunale del gruppo Parma unita centristi, Fabrizio Pezzuto, è un commercialista specializzato in contenzioso tributario e di consulenza fiscale e dichiara 41.988 euro.

GRUPPO MISTO

Roberta Roberti, ex consigliere di Parma protagonista, è un'insegnante di letteratura e storia alle scuole superiori e il suo reddito è di 36.738 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal