Sei in Archivio bozze

BEDUZZO

Furto notturno nel bar, i ladri sullo smartphone della titolare

18 gennaio 2019, 06:00

Furto notturno nel bar, i ladri sullo smartphone della titolare

BEATRICE MINOZZI

CORNIGLIO Sono entrati in azione solo pochi minuti dopo l'orario di chiusura, intorno a mezzanotte e mezzo, e hanno arraffato velocemente quanto hanno potuto, soprattutto sigarette e gratta e vinci. E' stato un furto fulmineo quello messo a segno nei giorni scorsi ai danni dell'Harry's bar di Beduzzo. Fulmineo ma molto proficuo, visto che in pochi minuti i ladri hanno arraffato sigarette e gratta e vinci per un valore di circa 7 mila euro.

Oltre il danno, però, c'è anche la beffa: la proprietaria del bar, infatti, ha assistito al furto in diretta, dallo schermo del suo smartphone.

Sì, perché l'Harry's bar della frazione più a valle del territorio cornigliese è dotato di un sistema di allarme e videosorveglianza che è immediatamente scattato non appena i ladri sono entrati in azione, scassinando la porta d'ingresso con piedi di porco e cacciaviti. «Quel giorno abbiamo chiuso poco prima di mezzanotte e mezza – spiega la proprietaria -. Ero appena rientrata a casa (che si trova a pochi metri dal bar) tanto che ero ancora vestita quando è suonato l'allarme. Ho subito acceso lo smartphone per guardare cosa avesse fatto scattare l'allarme e sullo schermo ho visto i malviventi: erano in tre, tutti col viso coperto forse con dei passamontagna. Due erano di statura alta, mentre uno era un po' più basso». Giusto il tempo di realizzare quanto stesse accadendo sotto i suoi occhi che la proprietaria ha allertato immediatamente i Carabinieri per poi uscire di casa in tutta fretta alla volta del bar, accompagnata dal marito. «Ci siamo fiondati lì, abbiamo chiamato il 112, ma purtroppo non siamo riusciti a fermarli – afferma -. Avevano già fatto tutto quel che dovevano».

Il sistema di allarme e videosorveglianza, infatti, non è bastato a sventare il furto. Quando la proprietaria è arrivata davanti al bar i tre malviventi si erano già dileguati nel buio della notte.

«Appena arrivati non siamo entrati nel bar – spiega la donna, che gestisce il bar insieme alla figlia -. Avevamo paura che potessero essere ancora dentro. Abbiamo atteso quindi l'arrivo dei Carabinieri, che sono arrivati circa 15 minuti dopo di noi».

Il bar, però, era già vuoto: al suo interno solo il disordine e la devastazione tipici di un furto appena avvenuto. I militari della stazione di Neviano, di turno quella sera, non hanno potuto far altro che fare i rilievi del caso e avviare le indagini, che si spera possano portare all'arresto dei malviventi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal