Sei in Archivio bozze

Viabilità

La Lega: «Il nuovo ponte sul Po inserito fra le priorità»

02 febbraio 2019, 06:02

La Lega: «Il nuovo ponte sul Po inserito fra le priorità»

ANTONIO BERTONCINI

Nelle casse della Provincia di Parma arriveranno presto 3.313.000 euro stanziati dal Governo, tramite un decreto del ministro dell'Interno, varato di concerto con i ministeri delle Finanze e dei Trasporti, destinati ad interventi di messa in sicurezza e manutenzione di strade e scuole.

Lo hanno annunciato in una conferenza stampa in Provincia i parlamentari della Lega Nord Laura Cavandoli, Maria Gabriella Saponara e Giovanni Tombolato, insieme al segretario provinciale Emiliano Occhi, al vicepresidente del Consiglio Regionale Fabio Rainieri e ai consiglieri provinciali Marzio Benecchi e Giuseppe Quintavalla.

«Si tratta di un intervento straordinario – ha sottolineato Occhi -, sono fondi aggiuntivi destinati alle province per strade e scuole, con l'obiettivo di sanare la riforma zoppa dell'ex ministro Del Rio. A Parma queste risorse saranno impiegate per la manutenzione di rete stradale e edifici scolastici e per contrastare il dissesto idrogeologico che affligge il nostro Appennino».

Lo stanziamento di oltre tre milioni a Parma rientra in un'operazione di vasta portata che coinvolge tutte le Province italiane, con un investimento complessivo di 250 milioni l'anno, previsto nella legge di bilancio 2019.

«Ma c'è di più – ha affermato la senatrice Saponara – lo stanziamento è previsto fino all'anno 2033, per un totale di 3 miliardi e 750 milioni in 15 anni. Sono fondi del ministero dell'Interno – ci tiene a ribadire - e vengono da un governo che non guarda al colore politico dei destinatari, ma opera a favore di tutti i cittadini. Mentre per Bonaccini – ha affermato - la Regione si ferma a Reggio Emilia, lo Stato porta alle province emiliane oltre 31 milioni di euro aggiuntivi in un anno».

«Una bella boccata d'ossigeno» per Tombolato, che aggiunge: «Il governo del buon senso si dà da fare per fermare l'agonia delle province».

Il consigliere provinciale Quintavalla si è augurato che si presti la massima attenzione ai problemi dell'Appennino e soprattutto che queste risorse vengano usate per progetti condivisi, mentre il capogruppo Marzio Benecchi ha segnalato la necessità di intervenire anche nella Bassa, soprattutto sulle strade afferenti al ponte Verdi in ristrutturazione.

Buone notizie anche dalla deputata parmigiana Laura Cavandoli: «Il nuovo ponte che dovrà essere costruito fra Colorno e Casalmaggiore, destinato a sostituire entro meno di dieci anni quello ora in ristrutturazione – ha annunciato la Cavandoli - è stato inserito dal Governo nell'elenco delle priorità fra le opere pubbliche. Il primo passo per avviare l'operazione è lo studio di fattibilità che comporta una spesa di 800.000 euro a fronte di un investimento di varie decine di milioni di cui si farà carico lo Stato. A questo proposito, la Regione Lombardia ha stanziato 500.000 euro, mentre ancora nessun impegno finanziario è arrivato dall'Emilia Romagna, spero che la cosa si sblocchi rapidamente perché la costruzione del nuovo ponte avrà tempi lunghi». La stessa Cavandoli ha dato notizia che dei 22 milioni di euro stanziati dal ministro della Pubblica Istruzione Bussetti per i laboratori di didattica innovativa, 260.000 euro sono stati destinati a laboratori informatici di scuole in provincia di Parma, sia nel capoluogo che in diversi altri comuni, con un cenno di merito per la scuola di Borgotaro che si è classificata al primo posto per il suo progetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal