Sei in Archivio bozze

BORGOTARO

Cinque stelle in visita al Punto Nascite

04 febbraio 2019, 06:00

Cinque stelle in visita al Punto Nascite

Franco Brugnoli

BORGOTARO Nella sala-conferenze del Museo delle Mura di Borgotaro, il Movimento Cinque Stelle ha tenuto un incontro, molto partecipato, allo scopo di aggiornare la cittadinanza sulle proprie attività, legate al territorio della Valtaro e dell’intera provincia, ospitando, per la prima volta, nel capoluogo valtarese, l’europarlamentare pentastellata Eleonora Evi, membro della Commissione Petizioni, nonché portavoce del partito nel Parlamento Europeo, con il deputato Davide Zanichelli e l’attivista del gruppo M5S di Parma e provincia, Matías Eduardo Díaz Crescitelli.

Tema portante dell’incontro è stato quello della salute, in tutte le sue declinazioni. Salute dei bambini, degli adolescenti, ma anche salute riferita alla tutela dell’ambiente, «fondamentale, - si è detto - di primario interesse e fonte di ispirazione, per continuare a lavorare, con l’obiettivo unico del bene comune».

E così si è parlato del «Punto Nascita» dell’ospedale Santa Maria di Borgotaro, che si sta tentando, com’è noto, di far riaprire e anche del caso Laminam.

Prima dell’incontro, gli ospiti hanno compiuto un sopralluogo al «Punto Nascita» (o meglio, ciò che ne rimane), nell’ospedale valligiano.

Hanno testimoniato la loro esperienza, Anna Maria Chilosi, presidente di «Insieme per Vivere», che ha promosso, per il «Punto Nascita», la petizione al ministero, e Marco Cacchioli, presidente del Comitato «L’Aria del Borgo».

Sono seguiti poi diversi interventi di cittadini e rappresentanti di altre associazioni. Una delle «istruzioni» consigliate, per raggiungere concreti obiettivi, è proprio l’utilizzo dello strumento delle «petizioni», in un’ottica di educazione alla cittadinanza.

E’ stata dunque l’occasione per parlare appunto delle istanze presentate dagli attivisti del movimento, presso la competente commissione del Parlamento Europeo, allo scopo proprio di tutelare i diritti fondamentali dei bambini, dei ragazzi e di tutti i cittadini europei, in questo caso, anche del Comune di Borgotaro. Si tratta, in parole più povere, di attivare concretamente la possibilità di poter dialogare, sui processi decisionali dell’Unione Europea, sul valore di tale strumento dei cittadini europei, nell’ambito delle politiche comunitarie, e soprattutto sui diritti e sulle tutele, che, sulla base dei trattati internazionali, devono essere sempre riconosciuti a tutti i cittadini, al di sopra ogni altro interesse.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal