Sei in Archivio bozze

INTERVISTA

Alinovi: «Ecco il parco nella Parma»

di Gian Luca Zurlini -

15 febbraio 2019, 06:00

Alinovi: «Ecco il parco nella Parma»

Un'area di verde aggiuntiva nel cuore della città grazie a un parco fluviale nell'alveo della Parma. È il progetto, in questo momento ancora nella fase preliminare cui sta pensando l'assessore ai Lavori pubblici. Che ha spiegato alla «Gazzetta» le caratteristiche di questo progetto

PARCO FLUVIALE «LEGGERO»
«L'idea - dice Alinovi - è nata dopo gli incontri per il contratto di fiume e ha l'obbiettivo si sviluppare qualcosa che già esiste. La volontà è di rendere disponibile un ulteriore “polmone verde” per la città nel tratto di alveo sulla sponda Oltretorrente che va da Ponte Italia a Ponte delle Nazioni. Una sorta di parco fluviale cittadino, con interventi molto leggeri e non invasivi in una parte del torrente che già adesso ha degli accessi e nella bella stagione è frequentata».

PROGETTO E ACCESSI
Molto semplice l'idea progettuale che si sta sviluppando nella sua fase preliminare e che dunque è ancora soggetta a possibili variazioni. «Intendiamo realizzare quattro accessi, di cui tre già in parte esistenti, in corrispondenza dei ponti Italia, Caprazucca, Verdi e Delle Nazioni. Si tratterebbe di interventi non invasivi in grado di garantire un accesso agevole per tutti all'alveo della Parma. Il progetto prevede poi la stabilizzazione del percorso già di fatto esistente con materiale compattato in grado di superare senza danni anche l'eventuale passaggio di piene durante la stagione invernale». Alinovi chiarisce anche un punto importante: «Non è prevista nessuna installazione fissa negli spazi del torrente: non ci saranno né panchine, né lampioni per l'illuminazione. Ci sarà soltanto il percorso facilitato destinato a chi vorrà godere di uno spazio che comunque già oggi è in parte sfruttato».

SICUREZZA GARANTITA
il parco fluviale sarebbe aperto «per sei mesi all'anno, in primavera ed estate - conclude Alinovi - ma verrebbe dotato anche di segnaletica per l'eventuale pericolo di piene». Per quanto riguarda i costi «sono previsti 700mila euro per la realizzazione e un costo annuo di circa 20mila euro per la manutenzione. ma in cambio la città avrebbe un grande spazio verde in mezzo alla natura che ne aumenterebbe la vivibilità.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal