Sei in Archivio bozze

SORAGNA

Addio a Franco Concari

21 febbraio 2019, 06:00

Addio a Franco Concari

MICHELE DEROMA

SORAGNA Un illuminato imprenditore, un consigliere comunale e un cittadino a disposizione della comunità locale, un marito e padre premuroso e attento. Franco Concari, scomparso nella notte tra martedì e ieri all'età di 74 anni dopo una malattia aggravatasi nelle ultime settimane, si è particolarmente speso nel corso della sua vita per la propria famiglia e per Soragna, il paese dove l'uomo era cresciuto e dove, dopo pochi anni dalla sua fondazione, trasferì la Si.Co., l'azienda a cui il 74enne dedicò l'intera carriera lavorativa.

La Si.Co., una delle prime aziende presenti nel quartiere artigianale di Soragna, venne fondata nel 1967 a Roncole Verdi da Concari e dal socio Bruno Sivelli, per la realizzazione e riparazione di macchine destinate all'utilizzo agricolo: la continua evoluzione che caratterizzò la storia dell'azienda, portò poi i due soci ad avviare la produzione delle seghe a nastro per il taglio della legna, una particolare specializzazione della Si.Co., che con il successivo arrivo di Matteo, il figlio di Franco, si sviluppò ulteriormente nella lavorazione di lamiere per imprese di contoterzismo. E proprio Matteo, attuale consigliere comunale a Soragna e presidente onorario della società calcistica locale Fc Soragna, ricorda «l'inventiva del padre sul lavoro: la sua mente sapeva elaborare idee sempre innovative e utili per lo sviluppo dell'azienda». Importante nella vita di Franco Concari fu anche l'impegno attivo nella società: nel corso degli anni Ottanta Concari ricoprì infatti l'incarico di consigliere comunale, tra le file del partito socialista, all'interno dell'amministrazione guidata da Alcide Tabloni.

A questo incarico se ne unirono altri, con cui Concari dimostrò negli anni il proprio impegno a disposizione della comunità: il soragnese ricoprì infatti un ruolo nel consiglio direttivo dell'ente mostra dell'artigianato, agricoltura e commercio, ed era inoltre volontario nel comitato locale della Croce Rossa. Lo ricorda come «una persona onesta, garbata e rispettosa, sempre disponibile per aiutare deboli e bisognosi» il sindaco di Soragna, Salvatore Iaconi Farina: «Capace artigiano, imprenditore con lo sguardo attento nel futuro e amministratore abile nel recepire i bisogni del territorio, si è costantemente speso per la realtà soragnese, in prima linea con le associazioni locali, per difendere le nobili tradizioni e la storia di Soragna». Franco Concari si è spento nella propria casa soragnese, assistito dal figlio e dalla moglie Lucia, con cui Concari si era sposato 47 anni fa. «Ha saputo sempre garantirmi ciò che di meglio un padre potesse offrire ad un figlio», ricorda Matteo: le esequie del 74enne soragnese verranno celebrate domani mattina alle 11, nella chiesa parrocchiale di Soragna, dove questa sera alle 20.30 sarà recitato il rosario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal