Sei in Archivio bozze

LUTTO

Addio a Lucilla Bassotti, docente di matematica

21 febbraio 2019, 06:00

Addio a Lucilla Bassotti, docente di matematica

Una persona garbata, dolcissima e un’insegnante scrupolosa, preparata e molto amata. Lucilla Bassotti vedova Rizza, in passato stimata docente di matematica del nostro Ateneo, è deceduta nei giorni scorsi a 85 anni.

Di origini romane, laureatasi brillantemente in giovane età in matematica all’Università di Roma, dopo il matrimonio con Giambattista Rizza, anch’egli docente di matematica nel nostro Ateneo, iniziò la carriera universitaria nella nostra città.

Carattere molto mite, paziente, donna raffinata e molto colta, era apprezzatissima sia dai colleghi che dai suoi allievi che la ricordano ancora con affetto e riconoscenza tanto che alcuni di loto hanno manifestato il proprio cordoglio alla famiglia.

Rimasta vedova nell’ottobre dello scorso anno, la sua salute cominciò a barcollare non consentendole più di frequentare il circolo Rapid, dov’era moto stimata e si recava spesso per la rituale partita a bridge con gli amici. Era attratta dalla lettura, dalla musica (non mancava mai alla stagione lirica al Regio), dalla ricerca in genere e da quelle conquiste scientifiche che la affascinavano. Fu per anni socia, e anche segretaria del Soroptimist di Parma le cui aderenti la ricordano come «una donna di grande cultura, ricca di garbo e signorilità». Nel periodo estivo trascorreva le vacanze nella casa di Courmayeur e Marina di Pietrasanta in quel mare della Versilia che amava tantissimo. Era molto legata alla famiglia : alle figlie Angela, docente di matematica al liceo Ulivi, Silvia, impiegata, e alle adorate nipoti Giulia e Nicole, studentesse universitarie. Com’era pure molto affezionata ai fratelli Paolo, Domenico, Fabio (morto alcuni anni fa) e Carlo tutti residenti a Roma. Il rito funebre si svolgerà oggi alle 14 nella chiesa di Sant’Uldarico e poi per il cimitero di Marore.

Lo.Sar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal