Sei in Archivio bozze

Spopolamento

Tizzano in controtendenza: aumentano gli abitanti

25 febbraio 2019, 06:00

Tizzano in controtendenza: aumentano gli abitanti

BEATRICE MINOZZI

TIZZANO Il saldo anagrafico del Comune di Tizzano fa registrare il segno più. Dopo la leggera flessione del 2017, quando i residenti nel comune della Val Parma erano calati di 14 unità, nel 2018 i tizzanesi sono tornati ad aumentare: se al primo gennaio dello scorso anno erano 2083 (1040 maschi e 1043 femmine) al 31 dicembre erano 2104 (1060 maschi e 1044 femmine). Sono i 21 nuovi tizzanesi che sembrano voler invertire la tendenza allo spopolamento della montagna.

Due sono i fattori che influenzano questa tendenza. In primis il numero dei nuovi nati nel corso dello scorso anno: 19 - 13 maschi e 6 femmine – di cui quattro di origine straniera. Il saldo naturale rimane comunque negativo, considerando che il numero dei tizzanesi morti nel 2018 – 37 tra uomini e donne – supera di 18 unità i nuovi nati. A compensare questa tendenza all’invecchiamento della popolazione è il positivo saldo migratorio.

Se nel 2017 lo era di sole tre unità, lo scorso anno i nuovi iscritti all’anagrafe tizzanese sono stati 127 (64 uomini e 63 donne, di cui 59 di origine straniera) contro gli 88 cancellati dai registri anagrafici. Il saldo migratorio, quindi, è positivo di 39 unità. 1042 le famiglie che risiedono nel comune, di cui 122 contano almeno un cittadino straniero: 276 (di cui 126 maschi e 150 femmine) sono infatti i residenti stranieri, 16 in più rispetto lo scorso anno.

Il paese più rappresentato è la Romania, con 100 presenze, seguito dal Marocco con 63 residenti, India con 27 residenti ed Egitto con 13 residenti. Ma tra gli abitanti ci sono anche albanesi, brasiliani, ivoriani, etiopi, russi, tedeschi, ghanesi, lettoni, moldavi, nigeriani, pakistani, neerlandesi, serbi, senegalesi, tunisini e ucraini.

«Sono diversi i fattori che hanno portato a questo risultato - commenta il sindaco di Tizzano, Amilcare Bodria - Innanzitutto a Tizzano c’è lavoro, ma anche chi è impiegato a valle può spostarsi agevolmente. I servizi alla persona sono di eccellenza, a partire dall’assistenza ai disabili fino ai servizi scolastici, che vanno dal nido alle medie e possono contare su impianti sportivi all’avanguardia. C’è infine il basso costo delle case. Con gli ulteriori interventi in programma, come LAgriSalute, la riqualificazione dell’area ex Sporting a Schia e una nuova attività ricettiva a Tizzano la prospettiva non può che migliorare».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal