Sei in Archivio bozze

spaccio

Un migliaio di dosi di droga vendute in due anni tra Parma e Reggio, arrestato

08 marzo 2019, 16:11

Un migliaio di dosi di droga vendute in due anni tra Parma e Reggio, arrestato

Un migliaio di dosi vendute in due anni: cessioni tutte documentate dai carabinieri di Gattatico in provincia di Reggio Emilia, che hanno arrestato un pusher seriale di cocaina. A finire in manette un 40enne, ritenuto un professionista dello spaccio.
L’uomo adottava infatti numerose precauzioni che rendevano difficile la sua cattura. Innanzitutto, nessuno conosceva la sua vera identità: si faceva chiamare "pomodoro" oppure "Bob" o ancora "Carmello", nomignoli che cambiava di continuo fornendoli ai clienti. Decideva il luogo dove incontrarsi per l’affare, variandolo di volta in volta, spesso di sera o di notte, in posti al buio, dove non poteva essere riconosciuto. Inoltre, nascondeva le dosi in bocca in modo da poterle ingoiare in caso di controlli.
Infine utilizzava pure accortezze tecnologiche: aveva varie utenze telefoniche e le cambiava per evitare di essere facilmente intercettato, mentre da gennaio 2017 usava quelle cosiddette "pulite", intestate a persone inesistenti o non riconducibili a lui. Le indagini - coordinate dal pm Giacomo Forte - hanno preso il via a maggio quando nel corso di alcuni servizi di monitoraggio hanno appreso di un uomo di colore che viaggiava su una Renualt Clio o una Honda Civic, era dedito allo spaccio tra le province di Reggio e Parma. Un business stimato nell’ordine di centinaia di migliaia di euro, stroncato ora dai militari che hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari disposta dal gip su richiesta del pm.