Sei in Archivio bozze

Calcio

Parma non fermarti

17 marzo 2019, 06:00

Parma non fermarti

PAOLO GROSSI

Il Parma sta bene, di classifica e di testa. La salvezza, un traguardo che pareva in cima a una ripida montagna la scorsa estate, è a a un passo e la strada è stata in realtà spianata dalla concretezza di una formazione che, a differenza delle altre neopromosse, ha trovato la chiave per per unire qualche nome importante alla base vittoriosa in serie B ricavandone un cocktail davvero efficace. E allora anche l'impegno con una squadra molto più forte qual è la Lazio, (se ne ne è avuta conferma al Tardini, all'andata, nonostante il successo dei biancocelesti sia maturato solo nel finale) può essere affrontato con serenità e consapevolezza dei propri mezzi. La squadra di Inzaghi ha sì assenze importanti, in particolare quella di Immobile, ma resta assolutamente competitiva sul piano tecnico e fisico. Eppure c'è un ventre molle nella Lazio, qualcosa che le ha impedito l'anno scorso di afferrare il quarto posto, quest'anno di rimanere più in alto e dentro l'Europa League. E' lì che il Parma dovrà cercare di affondare la lama per quanto possibile. In casa i laziali hanno vinto 7 volte e perso 3, con altrettanti pareggi. E anche un pareggio oggi per il Parma avrebbe riflessi dorati. Certo, ci vorrà attenzione, determinazione e tenacia anche se si avvertono meno di prima i morsi della fame.

Privo di tre centrocampisti Roberto D'Aversa vorrebbe celebrare bene la sua centesima gara di campionato col Parma (47 vinte, 23 pareggiate, 29 perse nelle prime 99) e riproporrà Rigoni in regia con Kucka interno ma dovrà affiancare loro una novità: Biabiany è il favorito dopo aver ben figurato in uno scorcio con il Genoa, ma reclamano spazio anche Machin e Dezi. E resta sullo sfondo la possibilità, ora che la rosa lo consente, di schierarsi con il 3-4-3 come nel secondo tempo con il Napoli. Ma è più probabile che questo assetto lo possiamo rivedere quando ci sarà da riequilibrare un risultato. In difesa sono in tre per due posti, e se Dimarco meriterebbe una conferma, non è forse, vista la prestanza di Caicedo, il turno adatto per far rifiatare Gagliolo. Ma poi alla prossima ci sarà Zapata... Ultima annotazione sul terreno di gioco, che ieri ha ospitato l'Italia del rugby: lo annunciano malridotto, staremo a vedere.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal