Sei in Archivio bozze

Elezioni

Candidati sindaci: ecco tutti i nomi

18 marzo 2019, 05:00

Candidati sindaci: ecco tutti i nomi

PAOLO M. AMADASI

Inizia la fase calda delle candidature. Anche se lo scenario non è ancora completo, gli aspiranti sindaco per i trenta comuni parmensi nei quali si voterà a primavera sono già tanti. Il quadro si è arricchito negli ultimi giorni. Sabato si è avuta la conferma (nell'aria da tempo) della ricandidatura di Andrea Massari a Fidenza. A Montechiarugolo è uscito il nome di Vittorio Uccelli e a Colorno è stata ufficializzata la partecipazione alla consultazione di Christian Stocchi, della quale si vociferava da mesi. Alla luce delle novità e delle grandi manovre in corso, proviamo a fotografare la situazione allo stato attuale.

FIDENZA

Andrea Massari ha rotto gli indugi sabato: il sindaco uscente, come era prevedibile, vuole ottenere dai cittadini il via libera per un altro mandato quinquennale. Cercheranno di impedirglielo Daniele Aiello, ex assessore della giunta di Mario Cantini, a capo di Miglioriamo Fidenza, e Andrea Scarabelli, appoggiato dal centrodestra compatto e dalla lista Scarabelli sindaco nella quale convergeranno anche Svolta civica e Rete Civica. Resta da vedere cosa farà il Movimento 5 stelle, rappresentato in Consiglio da Angela Amoruso. Al momento, l'M5s non ha presentato candidati in nessun comune della provincia.

ALBARETO

Sembra ormai questione di giorni l’ufficializzazione della candidatura di Davide Riccoboni: il sindaco uscente andrà a caccia del bis e potrebbe confermare l'ossatura della lista “Un nuovo avvenire per Albareto” con l’inserimento di giovani alla prima esperienza. Si sta preparando una squadra che possa contrastarlo adeguatamente, ma al momento non spuntano nomi.

BARDI

Valentina Pontremoli (attuale prima cittadina) è pronta a ripresentarsi: manca la conferma. L'ex sindaco Giuseppe Conti si è invece già preparato per tornare ad occupare la poltrona sulla quale si è seduto dal 2009 al 2014. Non è esclusa la candidatura di Giancarlo Mondelli (sarebbe la terza volta consecutiva). Meno probabile, ma in paese se ne parla molto, una lista che faccia riferimento a Michela Canova, sindaco uscente di Colorno, legata a Bardi: il papà Silvano, medico, è stato candidato dieci anni fa.

BEDONIA

Si stringono le maglie e pare che le liste in corsa per conquistare la fascia tricolore saranno cinque. Una, anche se l’interessato non conferma ma neppure smentisce, vedrebbe candidato Gianpaolo Serpagli, con lui una cordata di alcuni consiglieri vicini al sindaco uscente Carlo Berni (non più candidabile) e alcuni giovani impegnati che lo seguono da qualche tempo. E' invece ormai pronta a scendere in campo Maria Beatrice Rossi, consigliera più votata nel 2014, la quale ha rotto definitivamente con la squadra di Berni: la sua formazione sarà composta al 70% da volti nuovi, ma schiererà anche un paio di persone con esperienza. C'è molto movimento fra i simpatizzanti del centrodestra, specie in casa Lega. Il coordinatore della montagna, Franco Rolandi, cerca di tessere le fila e assicura la presenza di una lista con il logo ufficiale per sfruttare il momento favorevole in ambito nazionale. C'è chi dice che la Lega possa appoggiare la candidatura della Rossi imponendole l'inserimento del simbolo. Stanno lavorando in vista delle votazioni anche Guglielmo Zambelli, Costantino Monteverdi e Bruno Maloberti: potrebbero presentare tre liste.

BERCETO

Il quadro sembra completo: sarà il geometra Alessandro Lodi a sfidare il sindaco uscente con la lista civica «10 e Lodi». Dal canto suo, Luigi Lucchi, che sta portando a compimento il suo secondo mandato, chiede agli elettori di dargli fiducia per un altro quinquennio.

BORE

La sfida sarà tutta in seno alla Pro loco. Si è candidato Diego Giusti, 21 anni, sostenitore della Lega, e attivo componente della Pro loco. La sua candidatura sarà presentata sabato nella sala dell’ex Colonia Leoni. Dovrà vedersela con Francesco Ferrari (attuale presidente della Pro loco).

CALESTANO

Ancora nulla di definito: le squadre stanno studiandosi a vicenda. Salvo sorprese, nei prossimi giorni il sindaco in carica, Francesco Peschiera, scioglierà le riserve per annunciare la ricandidatura. La lista attualmente all'opposizione deciderà il da farsi solo successivamente.

COLLECCHIO

A Collecchio, al momento, sono sicure due liste. Maristella Galli, 64 anni, insegnante elementare, vincitrice delle primarie, guiderà il centrosinistra. Il centrodestra ha creato la lista “Cambiamo Collecchio”, sostenuta da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Liberi e Uniti per Collecchio. sabato sarà presentato il candidato sindaco. Potrebbe spuntare una terza lista: Gian Luca Belletti, attuale capogruppo di “Per Collecchio Solidale”, ha prospettato la possibilità di un lista con i simboli di Comunisti Italiani e Rifondazione, ma potrebbe trovare un accordo con il centrosinistra.

COLORNO

Sono ufficiali le candidature di Valerio Manfrini, appoggiato da Pd e Psi ed in continuità con l’amministrazione comunale uscente; di Christian Stocchi, civico che otterrà l’appoggio dei partiti di centrodestra; di Alberto Padovani, alla guida della lista civica ColornoLab2019 e di Pietro Marocchi, candidato di Tu sei Colorno, che ha però affermato di essere pronto a fare un passo indietro nell'eventualità di alleanze. All’appello manca solo il Movimento Cinque Stelle che potrebbe puntare su Simone Guernelli.

COMPIANO

Tutto tace attorno al Vecchio Maniero: la sindaca Sabina Delnevo salvo ripensamenti, dell'ultima ora, avrebbe rinunciato al suo terzo mandato e tra i banchi della minoranza nessuno tenterebbe la scalata alla poltrona di primo cittadino. Si rincorrono voci della possibile candidatura di Manuel Camisa, attuale assessore della giunta Delnevo, e di Fabrizio Mariani, che in passato fu vicesindaco. Negli ultimi giorni si sta facendo avanti l'ipotesi della candidatura di Carlo Berni: già sindaco per due mandati ad Albareto e per dieci anni a Bedonia.

CORNIGLIO

Si ripresenta Giuseppe Delsante, sindaco uscente, che guiderà una lista civica. E' confermato anche l’impegno della formazione civica Corniglio Cambia, che vede tra i suoi esponenti di spicco Roberta Graiani e Rosalia Manini, entrambe possibili candidate. E' al lavoro anche Massimo De Matteis, che però esclude una sua diretta ricandidatura, mentre è sicura una discesa in campo della Lega: potrebbe proporre una lista di bandiera o promuovere un’alleanza di centrodestra.

FORNOVO

Fornovo città futura, che esprime la sindaca uscente Emanuela Grenti (che non si può più presentare), ha fatto quadrato attorno alla figura di Paolo Valenti. Non è escluso che la squadra, oltre ai civici, comprenda candidati di Lega e centrodestra. E' sorta inoltre la lista civica di area di centrosinistra #Fornovodavivere, che candiderà Michela Zanetti.

LANGHIRANO

Giordano Bricoli, sindaco attualmente in carica alla guida di una lista civica, sarà quasi certamente in corsa, ma non ha ancora ufficializzato la candidatura. La sinistra si sta organizzando. Non è chiaro cosa possano fare centrodestra e Pd.

LESIGNANO

La lista civica Civiltà del buonsenso, appoggiata dalla Lega, è già scesa in campo ma non ha reso noto il nome dell'aspirante sindaco. La maggioranza uscente non ha finora espresso una candidatura condivisa dopo i dieci anni a guida di Giorgio Cavatorta: è assai probabile che si arrivi a una spaccatura.

MEDESANO

Si prospetta un duello fra liste civiche espressione rispettivamente dell'area di centrosinistra con a capo Riccardo Ghidini e del centrodestra, dove potrebbe rispuntare l'ex sindaco Roberto Bianchi. Resta l'incognita della Lega: pare che voglia essere presente con il simbolo, o con una lista di bandiera o associando lo Spadone di Alberto da Giussano al logo di una lista civica. Anche a Medesano, non trapela nulla dai Cinque stelle.

MONCHIO

Claudio Moretti, primo cittadino uscente, si ricandida per il terzo mandato e sta lavorando per comporre la lista. La Lega sta cercando figure civiche per ultimare la composizione di una lista che avrà come candidato sindaco o Maurizio Pioli, del direttivo della sezione cornigliese della Lega, o l’attuale consigliere di minoranza Lorenzo Rozzi. Sembra poi che un gruppo di persone (tra cui l’ex sindaco ed ex consigliere di minoranza Corrado Mansanti) stiano cercando di fare una lista civica, che però non ha preclusioni verso Lega o altri partiti. Non si sa chi potrebbe essere candidato sindaco: forse lo stesso Corrado Mansanti.

 

MONTECHIARUGOLO

Il centrosinistra, attualmente alla guida del Comune, non ha ancora ufficializzato il nome del candidato sindaco, anche se pare probabile la candidatura dell'attuale giovane vicesindaco, Daniele Friggeri. L'attuale sindaco, Luigi Buriola, non è più ricandidabile. Nel frattempo, si è formata la Lista civica «Coinvolgere Montechiarugolo», che ha ottenuto l'appoggio ufficiale di tutti i partiti di centrodestra: sarà guidata da Vittorio Uccelli.

NOCETO

A questo punto sembrano assai probabili due liste civiche, che potrebbero vedere nuovamente di fronte Fabio Fecci, sindaco in carica, e il suo predecessore, Giuseppe Pellegrini. In questo caso tramonterebbe l'ipotesi di una lista di Noceto Futura (area Pd), che potrebbe trovare un'intesa con una o l'altra squadra. Lo scenario potrebbe cambiare nel caso in cui la Lega voglia entrare nella competizione con il proprio simbolo.

PALANZANO

E' già certa la candidatura dell’ex sindaco Carlo Montali (sindaco per 10 anni dal 1999 al 2009), mentre è esclusa una ricandidatura dell’attuale primo cittadino Lino Franzini, nonostante abbia ricevuto diverse proposte, tra cui anche quella della Lega che vorrebbe creare una nuova squadra che possa dare continuità al lavoro già intrapreso.

 

 

 

PELLEGRINO

Matteo Marosi ha quasi pronta la lista, che probabilmente guiderà personalmente. Possibili altre due formazioni: una civica (area centrosinistra) e l'altra appoggiata dalla Lega.

POLESINE ZIBELLO

Ad oggi, nel paese commissariato dopo le dimissioni di Andrea Censi, sindaco indagato, l’unica lista certa è quella di CasaPound che sarà guidata da Andrea Carrara o da Riccardo Rigoni. Il centrosinistra, dopo la rinuncia di Luca Concari, che resterà in consiglio a Busseto, è alla ricerca di un candidato, che potrebbe essere Roberto Bernardini, già sindaco di San Secondo. Nel frattempo, si rincorrono voci su vari nomi: spiccano Maria Teresa Guarnieri, già assessore a Parma, e Marco Antonioli, attuale sindaco di Roccabianca. C'è anche chi corteggia lo chef stellato Massimo Spigaroli, chiedendogli di scendere in campo. Nel centrodestra è probabile la presenza dell’ex sindaco di Zibello Manuela Amadei.

ROCCABIANCA

Al momento l’unica candidatura sicura è quella dell’attuale vicesindaco, l’architetto Alessandro Gattara, che guiderà una lista civica di centrosinistra. Il sindaco uscente, Marco Antonioli, potrebbe essere di nuovo in lizza, ma è corteggiato nella vicina Polesine Zibello. Nel frattempo si lavora attorno a una lista di centrodestra a guida leghista e a una lista civica ancora da definire.

SISSA TRECASALI

Il centrosinistra punterà su Nicola Bernardi, sindaco uscente e già primo cittadino di Trecasali per 10 anni. A giorni la candidatura diventerà ufficiale. A sinistra si sta muovendo Guglielmo Dall’Asta, pronto a riproporre, come nel 2014, una lista che si richiami ai valori comunisti. Sempre a sinistra potrebbe candidarsi, con un’ulteriore lista, anche Armando Zambelli. Sul fronte opposto, dialogo aperto tra gli esponenti del Movimento per un’amministrazione equa guidati da Umberto Piletti, che ha già dichiarato di non essere il candidato, e i consiglieri comunali uscenti Andrea Ragazzini, Marco Moreni, Margherita Storci e Michela Derlindati. Un vero candidato ancora non c’è.

SORBOLO MEZZANI

Il primo ad uscire allo scoperto è stato il leghista Gianni Soncini: guiderà una lista civica di centrodestra con appoggio di Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia. La presenza di una lista con un forte richiamo al centrodestra potrebbe suscitare interesse in una parte dell'elettorato dei civici di Volontà Sorbolese, alleati del Pd a sostegno di Nicola Cesari a Sorbolo nel 2014. Sul fronte del centrosinistra si attende la candidatura proprio di Nicola Cesari, con Romeo Azzali vicesindaco. Il fatto che i tempi si allunghino porta a pensare a malumori interni nella ripartizione degli incarichi tra mezzanesi e sorbolesi. A sinistra è possibile la presentazione di una lista vicina ad Angela Zanichelli, che potrebbe non essere la candidata per lasciare spazio a qualche giovane. All’opera anche il Movimento 5 Stelle. Ancora non c’è un candidato, ma gli attivisti più in evidenza sono Jonathan Albiero, a Sorbolo, e Lorenzo Ceci, a Mezzani.

TERENZO

Al momento c’è solo la certezza della ricandidatura del sindaco uscente Danilo Bevilacqua e di parte dei componenti dell’attuale maggioranza. Non ci sono notizie di una lista concorrente. A Terenzo è già accaduto di avere una sola lista.

TIZZANO

Amilcare Bodria, sindaco uscente, continua a lavorare per creare una lista, di cui però non è detto che sarà candidato (sarebbe il suo terzo mandato). La squadra potrebbe avere il sostegno della Lega, con cui si è aperto un dialogo. Sembra possa spuntare un'altra lista civica.

TORNOLO

Da Santa Maria del Taro arrivano i primi segnali: Corrado Longinotti si candiderà alla guida di una formazione di centrodestra, che sta lavorando per creare una squadra competitiva. La sindaca uscente Maria Cristina Cardinali non ha ancora sciolto il riserbo, ma molti sono convinti che si presenterà a difesa della “sua” poltrona per la terza volta. Si rincorrono voci di un'altra lista con a capo una donna.

 

TORRILE

Per il momento non ci sono candidature ufficiali, ma è data per scontata la corsa per il secondo mandato di Alessandro Fadda, primo cittadino uscente. Con lui, dovrebbe ripresentarsi (con qualche ritocco) la stessa squadra che vinse nel 2014 e che riunisce tutto il centrosinistra locale. Nella corsa mancherà con buona probabilità Andrea Rizzoli, esponente del centrodestra locale e sindaco dal 2009 al 2014. Non è escluso però che i consiglieri di «Per Torrile con Rizzoli» facciano fronte comune con l’altro gruppo di opposizione, «Adesso per Torrile», guidato da Alessandro Rossi e arrivino ad esprimere un candidato unitario. La Lega, stando alla linea dettata da Matteo Salvini che vuole che il simbolo venga abbinato alla candidatura a sindaco di militanti locali, dovrebbe correre schierando il segretario di sezione Jessica Del Prato. Sembrano tramontate le ipotesi di una lista del Movimento 5 stelle guidata dall’ex consigliere comunale Fabrizio Savani, e di un'altra formazione con l’ex assessore ai lavori pubblici Luigi Simonazzi come punto di riferimento, affiancato dall’ex vicesindaco Ennio Stringhini.

VALMOZZOLA

Presto il sindaco uscente Claudio Alzapiedi scioglierà le riserve sulla sua candidatura (sarebbe il terzo mandato). La maggioranza uscente sta lavorando nel segno della continuità, con l’ingresso nuovi nominativi. Non ci sono notizie di liste concorrenti.

VARSI

La formazione attualmente in carica non intende riproporsi. Sembra che degli attuali consiglieri di maggioranza si ricandidi una sola persona. Pronto alla ricandidatura è, invece, Giorgio Bertorelli, sulla scena politica da 45 anni, di cui un terzo da sindaco (dal 1980 al 1985 e dal 1999 al 2009). Angelo Peracchi (area Pd) guiderà una squadra civica completamente nuova, per allestire la quale sembra sia impegnato anche il sindaco in carica Luigi Aramini, che comunque non sarà in lista.

 

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal