Sei in Archivio bozze

FIDENZA

Lorenzo, da «Quelli che il D'Annunzio» a Montalbano

19 marzo 2019, 05:00

Lorenzo, da «Quelli che il D'Annunzio» a Montalbano

Dalla compagnia teatrale «Quelli che il D'Annunzio» di Fidenza alle fiction televisive. Viso scolpito e sguardo intenso, insomma da attore: è lui, il fidentino Lorenzo Adorni, 26 anni, diplomato al liceo classico «D'Annunzio», comparso in uno dei nuovi episodi della serie «Il commissario Montalbano», nella puntata intitolata «Un diario del ‘43».

Dall'8 marzo è in onda su Canale 5 nella serie thriller «Il silenzio dell'acqua», dove interpreta Max, un giovane surfista e istruttore subacqueo, amico di Laura, la cui scomparsa ha dato avvio alla trama della serie. Lorenzo-Max è titolare del centro immersioni di Castel Marciano frequentato da Laura. I due erano molto amici ma il suo atteggiamento è talmente ambiguo da attirare subito sospetti.

E in tanti in città, hanno visto in tv, quel bel ragazzo, orgoglio della compagnia teatrale fidentina, ma anche dei suoi concittadini. «A quindici anni ho iniziato a fare parte di Quelli che il D'Annunzio – ha spiegato Lorenzo - e da lì la mia passione per la recitazione è aumentata sempre di più. Dopo avere studiato recitazione, mi sono spostato a Roma dove proseguo nei miei studi e nel lavoro».

Dopo due film indipendenti - “Maria per Roma” e “Caro Lucio ti scrivo” - «mi sono interfacciato alla prima esperienza televisiva con la serie “Il cacciatore” in onda su Rai 2 nel 2018, dove interpretavo il boss, ad oggi ancora latitante, di Cosa Nostra, Matteo Messina Denaro.

Il 2019 si è aperto con una piccola parte nei nuovi episodi della serie il commissario Montalbano e adesso - come detto - è in onda su Canale 5 la serie thriller Il silenzio dell'acqua dove interpreto il surfista-istruttore di sub, Max. Nell'autunno 2019 uscirà la serie firmata Rai 2 «Volevo fare la rockstar” , dove sarò coprotagonista, nei panni di un ragazzo di nome Cesare, giovane rugbista e insegnante in una scuola media».

Insomma, per Lorenzo si stanno aprendo interessanti orizzonti, dove l'attore fidentino ricopre ruoli sempre più importanti. «Fra le mie aspirazioni, sicuramente figurano quella di continuare ad impegnarmi nello studio e nell'esperienza in modo da poter prendere parte a progetti nuovi e avvincenti con personaggi sempre più interessanti, complessi e “segnanti”».

s.l.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal