Sei in Archivio bozze

Lutto

Addio a Ivaldi, uomo di fede e d'impresa

21 marzo 2019, 06:00

Addio a Ivaldi, uomo di fede e d'impresa

Era nato il 13 settembre 1927, Giuseppe Ivaldi, scomparso ieri. Uomo di fede, ha speso la sua vita per la famiglia e per la professione, oltre che per la chiesa.

Dopo gli studi al liceo classico Romagnosi, Ivaldi si laurea a Bologna in Economia e Commercio.

Inizia subito a lavorare in Fiat, ma la sua dote imprenditoriale gli fa presto fondare una propria attività con l'amico e socio Brenno Guerci: è un'azienda di materie plastiche, la Spai. Il sodalizio tra i due continuerà nell'ambito delle concessionarie automobilistiche fino a metà degli anni Ottanta.

Credendo fermamente nei valori dell'associazionismo, nel 1976 promuove all'interno dell'Unione parmense degli industriali la nascita dell'Unionfidi Parma, tra le prime cooperative di garanzia a livello nazionale.

Così come il fratello Mario, medico prematuramente scomparso, Giuseppe Ivaldi è attivo da sempre in ambito diocesano: con l'Azione Cattolica nella parrocchia di San Vitale affiancato dalla futura moglie Odetta Cella, nella Pastorale della famiglia, nella catechesi e nella preparazione dei fidanzati al matrimonio.

Tutta la sua vita è stata contraddistinta dall'impegno etico; e anche politico nella Democrazia cristiana: prima è stato segretario del senatore Buzzi; poi l'esperienza come consigliere comunale nel Comune di Parma nel quinquennio 1980-85.

Ivaldi lascia l'adorata moglie Odetta, con la quale ha condiviso 62 anni di matrimonio. Assieme hanno cresciuto i figli Luca, Elisabetta e Laura, che oggi alle 15,30 lo saluteranno nella chiesa di San Giovanni Battista, in via Anna Frank.

r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal