Sei in Archivio bozze

Raid

«La Doria», arrivano i ladri ma gli operai li scoprono

23 marzo 2019, 06:02

«La Doria», arrivano i ladri ma gli operai li scoprono

Ladri all'arrembaggio, e pure un po' allo sbaraglio. Perché quel trio di incappucciati che l'altra notte ha fatto irruzione nello stabilimento parmigiano «La Doria» - azienda leader nella produzione di sughi e conserve per la grande distribuzione - probabilmente pensava di mettersi a frugare tra gli uffici nel silenzio più assoluto. La sede dell'azienda è in viale delle Esposizioni (nei pressi del casello dell'autostrada). Ma gli incursori non hanno considerato un dettaglio essenziale: in molte fabbriche c'è gente che lavora anche di notte. E così alle quattro di ieri mattina un operaio dello stabilimento, mentre stava prendendo un caffè alla macchinetta, ha sussultato sentendo l'urlo di un collega («al ladro»). Il tempo di girare la testa ed ecco un tizio con un cappuccio tirato sulla fronte che si fionda fuori da un ufficio, la porta ha il vetro infranto. Subito dopo si materializzano altri due compari: ormai non resta che darsela a gambe. Il terzetto è scomparso nel buio e nessuno è riuscito ad acciuffarli. Nello stabilimento poi è arrivata la polizia. I ladri non hanno avuto margine d'azione e non sono riusciti a rubare granché: da una prima ricognizione, all'appello mancava solo un note-book prelevato dall'ufficio del direttore.

r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal