Sei in Archivio bozze

Strada Pontasso

Capriolo ferito: salvato e coperto dalla giacca del «Parma Calcio»

13 aprile 2019, 12:00

Capriolo ferito: salvato e coperto dalla giacca del «Parma Calcio»

E' stato investito in piena notte. Ma qualcuno si è fermato e lo ha salvato. Evitando soprattutto un possibile secondo e grave incidente.

E' accaduto sabato notte in strada del Pontasso a mezzanotte un quarto, vicino al cavalcavia della tangenziale: «Sono arrivato e c'era già una macchina ferma di un residente della zona - racconta Mirko Lori, magazziniere del Parma Calcio 1913 -. Una persona che però non c'entrava niente con l'investimento. In mezzo alla strada c'era un capriolo ferito a una zampa: era spezzata. Il capriolo perdeva del sangue dal naso. Allora gli ho messo la giacca blu del Parma Calcio 1913 per ripararlo dal freddo. Ho chiamato la polizia che mi ha dato un numero della municipale. E finalmente sono riuscito a trovare il servizio di soccorso, che doveva arrivare da San Polo d'Enza. E all'una e trenta era lì. Nel frattempo, un'altra auto si è fermata: due fidanzati che hanno atteso con me. Anche perché c'era un buio totale ed era importante tenere i fanali accesi. Il capriolo è stato trasportato dal veterinario. E alla fine lo abbiamo salvato». Una storia a lieto fine: «A parte il fatto che abbiamo evitato un incidente - conclude Lori -, perché se passava una moto non solo avrebbe travolto il povero capriolo, ma il motociclista per l'urto poteva cadere e farsi molto male». M.V.