Sei in Archivio bozze

LAVORI

Piazza della Pace: vialetti pronti, manca solo l'erba

19 aprile 2019, 07:02

Piazza della Pace: vialetti pronti, manca solo l'erba

PIERLUIGI DALLAPINA

Il cantiere non è ancora terminato ma piazza della Pace sta già mostrando il suo nuovo volto a tutti quelli che passano dalle parti della Pilotta, grazie alla rimozione delle recinzioni che, come un sipario, tenevano custodite le trasformazioni in corso su una delle più grosse e frequentate piazze della città. I versi di Bertolucci, l'omaggio a Verdi e alla lotta di Liberazione saranno il tocco in più che darà un'anima a questa porzione di centro storico.

DUE ANNI DI CANTIERE

«In un primo tempo, l'obiettivo era di poter tagliare il nastro il 25 aprile, giorno della Liberazione. Anche se non ci riusciremo, siamo comunque nei tempi prefissati, dato che la piazza sarà pronta entro la fine della primavera», assicura Michele Alinovi, assessore all'Urbanistica e ai Lavori pubblici, promettendo quindi di restituire piazza della Pace ai parmigiani entro giugno.

Il cantiere era iniziato nell'estate del 2017, come ricorda l'assessore, prima di spiegare il motivo per cui il rifacimento della piazza ha richiesto quasi due anni. Un tempo giudicato eccessivo da tanti parmigiani incuriositi di sapere come sarebbe diventata la nuova piazza della Pace.

«I lavori sono stati divisi in più appalti, perché le cifre per poterli eseguire sono arrivate in tempi diversi. Non si trattava infatti di una somma immediatamente a disposizione, ma di uno stanziamento pluriennale. Ora stiamo affidando gli ultimi due appalti di completamento», specifica l'assessore ricordando che la riqualificazione completa della piazza arriverà a costare oltre 2,2 milioni di euro. «Una cifra completamente finanziata dal Comune».

VERDI E IL PARTIGIANO

Si chiamerà «Sentiero delle lettere», sarà contrassegnato che delle steli che riporteranno poesie di Bertolucci e richiami alla Resistenza, e sarà una delle novità più significative e simboliche della rinnovata piazza della Pace, in quanto sarà appunto un sentiero - prima inesistente - che collegherà via Verdi con l'ex palazzo della Provincia e il Teatro Regio.

Nei prossimi giorni il Comune renderà noti i testi delle epigrafi, ma come svela l'assessore Alinovi «saranno incisi alcuni versi di Attilio Bertolucci, accompagnati dalle iscrizioni che renderanno omaggio alla figura di Giuseppe Verdi e alla lotta partigiana, con il richiamo alla motivazione con cui è stata conferita a Parma la medaglia d'oro per la Resistenza».

Con ogni probabilità, le steli saranno posizionate lungo il «Sentiero delle lettere» a giugno, dato che al momento sono in corso le operazioni per affidare la loro realizzazione.

ADDIO ALLE TORRI FARO

Le due torri faro che illuminavano la piazza sono scomparse e al loro posto verranno installati dei lampioni che permetteranno di valorizzare al meglio la zona monumentale. «L'obiettivo - sostiene Alinovi - è di dare massima dignità alla Pilotta, intesa come grande scena urbana. Il progetto della nuova illuminazione è stato affidato ad uno studio di progettazione che, oltre a valorizzare il contesto monumentale, ha tenuto conto delle esigenze di sicurezza della piazza».

NUOVI PERCORSI

«Il principale obiettivo della riqualificazione è rendere piazza della Pace più facilmente percorribile sull'asse Est-Ovest, che va dal centro storico a ponte Verdi e da qui al Parco Ducale, ma anche il percorso che si snoda da Nord a Sud, cioè da via Verdi al Teatro Regio», chiarisce Alinovi, spiegando il motivo che ha portato l'amministrazione comunale ad allargare i percorsi pedonali, riducendo l'estensione dell'area verde (su cui è in corso la semina del prato). «L'ampliamento delle parti pavimentate - dichiara Alinovi - permetterà l'organizzazione di rassegne estive senza rovinare il manto erboso». A proposito di verde, nei prossimi giorni verranno piantati i pioppi cipressini nei pressi di borgo delle Cucine e della fontana.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal