Sei in Archivio bozze

BORGOTARO

Addio a Joe, il re della pizza

20 aprile 2019, 07:02

Addio a Joe, il re della pizza

Franco Brugnoli

BORGOTARO Era una delle figure caratteristiche, più amate e conosciute del paese. Era definito «il re della pizza». Profondo cordoglio, ieri, a Borgotaro, per la morte di Giovanni Borzoni, 76 anni, ma noto, da sempre, come «Joe». In giovane età, come hanno fatto tanti borgotaresi, era emigrato, a soli dodici anni, con i genitori, negli Stati Uniti d'America, a New York, ove, conclusi regolarmente gli studi, appena gli è stato possibile, aveva aperto e gestito, per diversi anni, una pizzeria («Da Gianni»), proprio nel cuore di Manhattan. Per il suo lavoro e la sua rara professionalità, è sempre stato molto apprezzato. La pizza - lo ricordava spesso - era la sua vita. Poi, casualmente ha incontrato una ragazza, Elena Salveggi, nata in America, ma di famiglia di origini italiane, e se ne innamorò. Si sposò e, pian piano, nacque in lui anche il desiderio di tornare nella sua valle, a Borgotaro, ove aprì, in Largo Roma, subentrando ad un collega, che si era ritirato, la pizzeria, che chiamò «Joe & Frank» e che gestì per oltre venticinque anni. Era un locale frequentatissimo, specie per i giovani. La sua specialità (oltre la meravigliosa pizza, cotta nel forno a legna, di cui andava molto fiero) era il «chissolino» alla borgotarese (una sorta di piadina) molto apprezzato per le merende. Giovanni era davvero un grande lavoratore, instancabile. Era una persona solare ed amava molto la vita, la sua famiglia e la compagnia degli amici, cui teneva particolarmente. Era un accanito fumatore e molto appassionato al gioco delle carte. Frequentava infatti alcuni locali del centro valligiano, alcuni bar, ove giocava a «briscola» e ad altri giochi. Nella vita, «Joe» si è comunque realizzato pienamente nel suo lavoro, che, ultimamente, per motivi di salute, aveva dovuto forzatamente abbandonare. Lo si vedeva, ultimamente, in giro con il suo cane, cui si era particolarmente affezionato. Lascia, oltre alla moglie Elena, i figli Giovanni e Maryann, oltre a diversi nipoti e pronipoti. I funerali avranno luogo oggi pomeriggio, alle 14,30, nella Chiesa di Sant'Antonino Martire. Ieri sera, alle 19, alla presenza di molte persone, è stato recitato, in suo suffragio, il santo rosario, nella camera mortuaria dell'Ospedale «Santa Maria». Da qui, oggi, partirà il corteo funebre, che raggiungerà la chiesa parrocchiale. Presiederà il rito (che sarà ridotto, rispetto alle consuetudini, in quanto siamo proprio nei giorni dedicati alla Pasqua) Monsignor Angelo Busi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal