×
×
☰ MENU

Addio all'ex sindaco Mazzoli

Addio all'ex sindaco Mazzoli

08 Maggio 2019,14:56

PELLEGRINO Ha suscitato un profondo cordoglio la scomparsa di Paolino Mazzoli, ex sindaco di Pellegrino Parmense, cavaliere della Repubblica Italiana, e da sempre impegnato nell’universo del volontariato. Classe 1930, Paolino Mazzoli aveva sposato Ida Marchesi Prependa, per molti anni maestra elementare nella scuola di Pellegrino Parmense. Figura di spicco come professionista, aveva iniziato una carriera splendida come geometra a Pellegrino e poi aprendo uffici a Bore, Bardi, Salsomaggiore Terme. Conosciuto e stimato, lascia un vuoto incolmabile in paese e fra le tantissime persone che lo conoscevano e lo apprezzavano. Diplomato nell’anno scolastico 1950/51 per raggiungere la scuola a Parma, partiva ogni mattina da Besozzola in bicicletta, per arrivare ai mezzi di trasporto pubblico. Iscritto al Collegio dei geometri di Parma da subito, Paolino Mazzoli ha esercitato per una vita intera la professione, sino alla restituzione del timbro all’età di 85 anni. Per la sua dedizione al lavoro e le doti morali era stato insignito dal presidente della Repubblica Italiana con il titolo di Cavaliere. Volto al prossimo e al sostegno del suo paese, Paolino Mazzoli era socio dell’assistenza pubblica di Pellegrino, della sezione Avis, dei Coltivatori diretti e socio del Lions club di Salsomaggiore Terme. Paolino Mazzoli coltivava anche la passione per la caccia, per i viaggi, per le bocce e soprattutto per la politica. Iscritto alla Democrazia cristiana aveva guidato il Comune di Pellegrino negli anni ‘70. Grazie a un attaccamento profondo al suo paese, a un orgoglio smisurato per le proprie origini, aveva investito e ristrutturato diversi immobili a Pellegrino, come fosse il posto più bello del mondo. «Ha sempre creduto e lottato per i propri sogni» rileva un amico. Battagliero e diretto, si faceva carico di problemi di intere famiglie o di chiunque, senza distinzioni, si rivolgesse a lui come portavoce in città con notai, avvocati, enti o associazioni. Persona di spicco, Paolino Mazzoli si era guadagnato la stima di intere vallate. Lascia le figlie Marzia e Tiziana e gli adorati nipoti Maria Vittoria, Eugenia, e Clifford. V.Stra.

 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI