×
×
☰ MENU

Polizia municipale, multe in aumento

Polizia municipale, multe in aumento

21 Gennaio 2017,11:23

COLLECCHIO

Gian Carlo Zanacca

Momento di bilancio per il corpo unico della polizia municipale dell’Unione Pedemontana parmense cha ha festeggiato il patrono della polizia locale, San Sebastiano, alla Corte di Giarola dove si è svolta la Santa Messa officiata dal parroco don Francesco Conti a cui è seguito un momento ufficiale, nella sala dell’auditorium, in cui sono stati illustrati i principali obiettivi raggiunti e si è parlato delle prospettive del corpo.

Lo ha fatto l’assessore alla sicurezza dell’Unione e sindaco di Felino, Elisa Leoni, che ha ricordato gli ingenti investimenti a favore della sicurezza attuati dall’Unione, partendo dai 400 mila euro per la realizzazione di un sistema di video sorveglianza, composto da circa 23 telecamere, in grado di segnalare auto rubate, sottoposte a sequestro o non revisionate, che entrano nei principali varchi di accesso nei cinque Comuni dell’Unione dove sono state installate.

Ha ricordato che anche grazie a 150 mila euro della Regione, entro giugno, sarà pronta la nuova sede del corpo unico di polizia municipale dell’Unione a Felino, dove saranno dislocate anche tutte le funzioni legate alla protezione civile.

E non ha dimenticato di parlare della sofferenza di organico in cui versa il corpo. Al momento sono 25 gli agenti, «dovrebbero essere 39 – ha spiegato Elisa Leoni – l’obiettivo resta arduo, ma il nostro impegno è quello di arrivare almeno a 30 agenti. La presenza degli agenti sul territorio è certamente un elemento che infonde sicurezza e il nostro impegno va in questo senso».

Ha parlato anche delle nuove sfide legate al controllo di vicinato ed all’impegno profuso in questo senso per migliorare il rapporto con i cittadini ed i volontari.

I dati dell’attività svolta nel 2016 dal corpo sono stati forniti dal comandante Franco Driganti e testimoniano un’attività intensa che si è articolata su più fronti sui cinque Comuni dell’Unione: Collecchio, Sala Baganza, Felino, Montechiarugolo e Traversetolo.

Sono in aumento i servizi di polizia stradale: le violazioni accertate al codice della strada, nel 2016, sono state 4.559, il totale dei punti patente è stato di 4.076.

I controlli più significativi sono: 653 violazioni rilevate con autovelox e apparati automatici; 80 per il mancato uso delle cinture; 20 fermi amministrativi di veicoli; 87 sequestri per mezzi privi di assicurazione; 10 ritiri di carta di circolazione, 56 le patenti ritirate.

Il totale delle infrazioni accertate ammonta a 656. 282 euro, in crescita rispetto al 2015 quando era stato di 618.231 euro e soprattutto rispetto al 2014 quanto era stato di 471.175 euro.

Sempre nel 2016, gli agenti hanno rilevato 181 incidenti, di cui 97 con feriti e 83 senza feriti, uno solo mortale.

I servizi di vigilanza nelle scuole sono stati 295, per manifestazioni 64, per mercati e fiere 400. Gli accertamenti anagrafici sono stati 2630, i controlli in tema di edilizia e ambiente 100, in tema di commercio 190; in accampamenti abusivi 41, quelli su segnalazione dell’Ufficio relazioni con il pubblico 429.

A questi si aggiungono le attività di polizia giudiziaria, quelle di educazione stradale e corsi di aggiornamento.

Si tratta di un’attività intensa frutto della formazione e specializzazione del corpo, come ha rilevato Luigi Buriola, presidente dell’Unione Pedemontana.

Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco di Mirandola Maino Benatti, che ha parlato del ruolo fondamentale della Protezione Civile e Gian Luca Albertazzi responsabile area polizia locale della Regione.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI