×
×
☰ MENU

Il sindaco: paese non più sicuro. Servono maggiori controlli

Il sindaco: paese non più sicuro. Servono maggiori controlli

16 Novembre 2017,10:01

FORNOVO

Donatella Canali

Un appello al prefetto e al comandante provinciale dei carabinieri, per un controllo più intenso del territorio. E’ quanto chiede il sindaco Emanuela Grenti attraverso un lettera, inoltrata in questi giorni, alla luce dell’aumento degli episodi di microcriminalità.

«Gli episodi - scrive il sindaco-consistenti in una serie interminabile di furti ai danni di private abitazioni, atti di vandalismo nel capoluogo e nelle frazioni, furti nei confronti di privati, sono purtroppo diventati a Fornovo una realtà che salta alla ribalta delle cronache con cadenza quasi quotidiana e provoca tensioni e timori non indifferenti alla comunità».

«Una comunità, Fornovo, che ospita la percentuale più alta di richiedenti asilo del distretto, oltre ad una presenza di extracomunitari che si attesta intorno ad una percentuale del 15 per cento, tra le più alte della provincia».

Nel tracciare il quadro del paese il sindaco fa riferimento anche alla stazione ferroviaria, con edifici in stato di abbandono che facilitano la presenza di attività non sempre «regolari».

«Già in passato - prosegue la Grenti nel suo appello - abbiamo assistito ad un sensibile deterioramento delle condizioni dell’ordine pubblico nel territorio, tuttavia il contesto attuale non ha precedenti e richiede fattivi interventi di prevenzione e controllo nel capoluogo e nelle frazioni».

«Per la comunità che li subisce - afferma il sindaco - tali fatti sono sentiti come vere e proprie brutalità, perpetrate ai danni della sfera personale, che fanno sommare alla perdita materiale il disagio psicologico dovuto alla violazione dei luoghi privati».

Tra le cause di questi episodi il sindaco individua anche le peculiarità del paese, caratterizzato da numerosi insediamenti produttivi, commerciali e del terziario, inseriti in un contesto che presenta importanti vie di comunicazione, casello autostradale e snodo ferroviario. Nel riconoscere l’impegno quotidiano delle forze dell’ordine per contrastare la criminalità, in rapporto alla dotazione di personale e mezzi, il sindaco chiede tuttavia «l’attivazione di ulteriori misure, funzionali ad un più largo ed intenso controllo del territorio fornovese destinando allo scopo un adeguato contingente di personale operativo», nonché un urgente incontro con i destinatari della missiva che è stata inviata.

Sempre sul tema della sicurezza il sindaco Grenti ha anche pubblicamente dichiarato, in merito alla segnalazione di diversi cittadini, contattati da persone che proponevano un contratto di vigilanza in accordo con il comune, che «l’amministrazione comunale e il sindaco non hanno autorizzato nessuna ditta a proporre contratti di vigilanza».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI