×
×
☰ MENU

Quando il Parma batteva la Juve

Quando il Parma batteva la Juve

31 Agosto 2018,13:03

PAOLO BORELLI

Gli anni Novanta. Dal 9 settembre 1990 Parma-Juventus è «la madre di tutte le partite». Una rivalità cresciuta tra campionato e Coppe. Al Tardini regana l'equilibrio: 7 vittorie a testa e 10 pari.

In quello scorcio d’estate i ragazzi di Scala trovano la corazzata bianconera (anzi nera, per l’occasione) con al timone Maifredi alla 1ª giornata. Tap-in vincente di Napoli e rigore su Baggio, che il «codino» trasforma. 2-0 per la Göba, ma Melli non ci sta e segna la prima rete ducale in A. Non basta. Sconfitta che brucia, ma la stoffa gialloblù è ottima e i frutti si vedranno.

Il 14 maggio ‘92 col 2-0 alle «zebre» il Parma conquista la Coppa Italia (Melli e Osio). Nel ‘93 fantastica doppietta di Osio che regala il primo successo in campionato sui torinesi.

Il ‘95 è un crocevia infinito: in Coppa Italia vince la «Vecchia Signora», in Uefa trionfano i gialloblù. L’8 gennaio è scontro al vertice coi crociati un punto avanti, ma domina la Juve e conquista il 23° titolo.

Nel ‘97 il Parma di Ancelotti, che passa in casa con un gioiello di Chiesa, sfiora lo scudetto: pesanti ombre a Torino su un rigore che impedisce al Parma di arrivare in vetta.

«Il gol definitivo»: il 2000 si apre con una supersfida leggendaria. Gialloblu in nove coll’espulsione di Torrisi e dell’ex Dino Baggio, che mima il gesto dei soldi per presunti illeciti juventini, e sotto di un gol. Avviene l’incredibile: al 91’ Crespo s’incunea in area. Sinistro chirurgico che infila Van Der Sar. È Il «gol definitivo»: esplode il Tardini, Malesani col cappotto indosso, corre a gettarsi sul mucchio dei giocatori che sommergono il bomber argentino, e l’urlo in diretta del telecronista Carlo Chiesa «Crespo, Crespoo!!!» fa il giro del mondo.

Ultimo atto. 11 aprile 2015: ultimo atto, finora. Un Parma fallito e ultimo in classifica ha uno straordinario sussulto d’orgoglio e batte una Juventus stellare. Siamo al 60’, Belfodil sgroppa sulla destra ed effettua un assist al limite per Mauri che arriva in corsa e con un sinistro di prima infila la palla all’incrocio dei pali. Bellissimo e indimenticabile.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI