×
×
☰ MENU

«Via Langhirano è troppo pericolosa: manca l'illuminazione»

«Via Langhirano è troppo pericolosa: manca l'illuminazione»

29 Gennaio 2018,12:04

Vittorio Rotolo

«E' da tantissimo tempo, ormai, che denunciano la pericolosità di questo tratto di strada, ma la cosa non sembra interessare a nessuno. Bisogna intervenire al più presto, prima che si verifichi una tragedia».

A parlare sono alcuni residenti di via Langhirano, teatro nella notte fra sabato e domenica di uno spaventoso incidente, l’ennesimo peraltro in questa zona e che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi.

Un’auto che procedeva in direzione Parma, per cause ancora da accertare, è letteralmente saltata sopra la rotatoria posizionata all’altezza dell’ingresso alla Scuola per l’Europa, schiantandosi infine contro un pilastro di cemento che delimita l’ingresso di una villa.

Un urto violentissimo - tanto che la colonna è stata abbattuta e spostata di qualche metro – che ha causato il ferimento di due persone: una donna di 32 anni, ricoverata al reparto di Chirurgia plastica dell’Ospedale Maggiore con una prognosi di trenta giorni e le cui condizioni destano ancora preoccupazione, ed un uomo di 44 anni, che viaggiava con lei e che ha rimediato qualche ferita di lieve entità.

L’incidente ha subito riproposto con forza il tema della sicurezza sulla «Massese», alimentando le proteste da parte dei residenti della zona, che lamentano la scarsa illuminazione ed una segnaletica insufficiente e poco visibile.

«Stiamo anche pensando di costituire un apposito Comitato, che si faccia portavoce ed interprete della necessità di porre rimedio ad una situazione che ha davvero dell’incredibile» spiega un pensionato che vive in uno stabile a poca distanza dalla rotatoria dove, sabato notte, si è verificato l’incidente.

«C’è un continuo rimpallo di responsabilità e nessuno interviene - denuncia un altro residente -: eppure, in questo tratto di via Langhirano, compreso fra la rotatoria della Scuola per l’Europa e quella del Campus universitario, è evidente come le condizioni di visibilità siano pessime. Sappiamo che il Comune sta pianificando una serie di interventi per migliorare l’illuminazione in tutta la città, sfruttando pure l’innovativa tecnologia led. Bene, ci auguriamo che il progetto riguardi pure via Langhirano».

Secondo i residenti un altro pericolo, per gli automobilisti, è rappresentato dalla segnaletica. «Ci sono alcuni cartelli gialli, che avrebbero dovuto essere provvisori e che invece sono qui da anni. Per non parlare delle strisce pedonali per l’accesso al supermercato Famila, ormai praticamente cancellate» dicono. «Crediamo insomma non ci siano le benché minime condizioni di sicurezza».

L’incidente di sabato notte non può essere certo considerato un episodio isolato, in questo particolare tratto di via Langhirano. «Qui se ne vedono di tutti i colori» confermano gli abitanti della zona. «Un sinistro analogo a quello dell’altra sera era avvenuto non più tardi di una decina di giorni fa. In quella circostanza una vettura, forse a causa dell’alta velocità, era finita sulla rotatoria, rischiando di capovolgersi. A bordo c’erano due ragazzi: sono usciti dall’auto sconvolti, ma per fortuna senza conseguenze fisiche. La vettura era visibilmente danneggiata, ma loro sono subito ripartiti. Così, non possiamo più andare avanti».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI