×
×
☰ MENU

Via Langhirano, troppi schianti: arriva l'esposto

Via Langhirano, troppi schianti: arriva l'esposto

02 Febbraio 2018,02:50

VITTORIO ROTOLO

Ancora un incidente alla rotatoria di via Langhirano, un punto che sembra maledetto. Mercoledì sera, poco dopo le 21, per cause ancora da accertare, una donna di nazionalità straniera ha perso il controllo dell’auto sulla quale viaggiava, finendo contro una cassetta stradale posizionata ai lati della carreggiata. Sul posto è subito intervenuta una pattuglia della Polizia municipale, che ha compiuto i rilievi necessari, mentre la donna è stata soccorsa e trasportata all’Ospedale Maggiore: nell’impatto, per fortuna, ha riportato solo ferite di lieve entità.

Si tratta del secondo incidente, nel giro di appena qualche giorno, che si verifica all’altezza della rotatoria di via Langhirano. Sabato notte, una vettura che procedeva in direzione Parma, dopo essere letteralmente saltata sopra la rotatoria, si era schiantata contro un pilastro di cemento che delimita l’ingresso di una villa. Due, in quella circostanza, le persone coinvolte: una donna di 32 anni, ricoverata in gravi condizioni al reparto di Chirurgia plastica del Maggiore con una prognosi di trenta giorni, e un uomo di 44 anni, che viaggiava con lei e rimasto lievemente ferito.

Un sinistro che aveva riacceso i riflettori sul tema della sicurezza lungo la «Massese»: i residenti di via Langhirano continuano infatti a denunciare con forza la pericolosità di questo tratto di strada, lamentando la scarsa illuminazione e la segnaletica poco visibile. Una segnaletica che, considerato peraltro il colore giallo che la caratterizza, dovrebbe essere provvisoria ma che pure, a detta degli stessi cittadini, sarebbe invece presente da parecchio tempo.

«Stiamo pensando di costituire un apposito comitato, che si faccia portavoce della necessità di porre rimedio a questa situazione» ci aveva detto, proprio lunedì scorso, un pensionato che abita nella zona. Appena quarantotto ore dopo, un nuovo incidente. «Da qualche mese ad oggi, ne abbiamo contati una quindicina, qualcuno anche piuttosto grave: crediamo insomma ci siano elementi oggettivi perché chi di competenza intervenga immediatamente», ribadiscono oggi i residenti che, a proposito della questione legata alla sicurezza stradale in via Langhirano, hanno deciso di presentare un esposto alla procura della Repubblica di Parma.

Intanto si moltiplicano le segnalazioni anche alla «Gazzetta»: «Poche ore fa si è verificato l’ennesimo incidente nella prima rotonda entrando in città - ha scritto ieri per esempio Gian Luca Tognoni in una mail inviata alla direzione. - Sicuramente l’autista del veicolo non era dei più attenti, ma quella rotonda è pericolosissima perché di sera l'illuminazione a lato dall'alto è insufficiente: serve che si veda dal basso. Soprattutto in queste giornate di nebbie e foschie, chi non conosce bene la strada si trova la rotonda davanti all’ultimo momento. Gli addetti alla sicurezza delle strade, prodighi nel mettere autovelox ovunque, non si sono ancora resi conto di questo plateale problema?».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI