Sei in Archivio

Personaggi e Locali

Camilla Robuschi

04 aprile 2009, 15:18

Camilla Robuschi

Un sorriso sempre vivo per chiunque si ponga sul suo cammino, una dolcezza innata, conseguenza, forse del corpo minuto che si contrappone a una mente che lavora sempre, creando e inventando tante novità che espone nel suo negozio.
 Tra i tanti personaggi che Parmagiorno&notte poteva scegliere per voi questa settimana, la sorte ha puntato il dito verso Camilla Robuschi, trentatré anni, proprietaria di una libreria antiquaria in via Nazario Sauro. Credula Postero: questo il nome scelto da Camilla per quella che, negli ultimi due anni, è diventata la sua seconda casa.
La traduzione dal latino è semplice: fiducia nel futuro, con un occhio sempre attento al passato. Già perché Camilla, laureata in conservazione dei Beni culturali, ha dato vita a un luogo dove le emozioni del passato diventano presenti.
Nel suo negozio, infatti, si può creare un curioso abbinamento tra libri, stampe, oggetti antichi e bottiglie di vino di cantine selezionate. Un percorso che la giovane proprietaria inizia con i diversi clienti, alla ricerca dell’accoppiata più appropriata per rendere un regalo, unico e inimitabile. Una passione, quella per l’antiquariato, che la lega profondamente al padre, ancora al suo fianco per trovare manoscritti d’epoca in buono stato. Dalla fine del 1700 ai primi anni ’90 con particolare attenzione al periodo storico compreso tra gli ultimi decenni dell’ ‘800 e gli inizi del ‘900: a Natale, in occasione di lauree e compleanni per mamme, nonne e fidanzati. Ogni occasione è buona per regalare qualcosa di speciale a una persona che si ritiene speciale.
 La sua giornata trascorre all’interno di quello che lei definisce un raccoglitore di ricordi. Camilla infatti riesce a trovare in ogni oggetto la testimonianza di chi l’ha lasciato. E visto che il nome del negozio offre, già di per sé, una tendenza al futuro, lei ha deciso di modernizzare il passato: già, perché a una semplice cartolina scritta un secolo fa, può anche essere correlato un cartoncino con un aforisma scelto ad hoc per la persona che riceverà il piccolo dono.
Un modo per superare le barriere del tempo, anche solo con pochi euro. E per chi passa a trovarla, ci sarà sempre un biglietto colorato con una frase benaugurate: un modo per indirizzare in maniera positiva la propria giornata, perché le belle parole valgono tanto quanto un sorriso gentile.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA