Sei in Archivio

Spettacoli

Ciak d'oro a «Mine vaganti» Verdone e la Buy nella storia

10 giugno 2010, 00:10

Ciak d'oro a «Mine vaganti» Verdone e la Buy nella storia

 L'edizione 2010 dei Ciak d’oro va a «Mine vaganti» di Ferzan Ozpetek che ottiene quattro riconoscimenti, tutti importanti, seguito poi da «L'uomo che verrà» di Giorgio Diritti e da «Vincere» di Marco Bellocchio con tre riconoscimenti. Ieri a Roma la consegna dei premi della rivista Mondadori. «Mine vaganti» di Ferzan Ozpetek conquista complessivamente le categorie maggiori. Ovvero, miglior film, miglior attore protagonista (Riccardo Scamarcio) e attori non protagonisti ad Elena Sofia Ricci ed Ennio Fantastichini. A «L'uomo che verrà» di Giorgio Diritti vanno invece il premio per la miglior regia, a cui si aggiungono i riconoscimenti per il miglior produttore (Simone Bachini e Giorgio Diritti per Aranciafilm) e il miglior sonoro in presa diretta. Tre Ciak, infine, anche per «Vincere» di Marco Bellocchio che ottiene la miglior fotografia (Daniele Ciprì), montaggio (Francesca Calvelli) e manifesto (Riccardo Fidenzi e Maurizio Ruben per Internozero). Ciak ha indicato Alba Rohrwacher miglior attrice dell’anno per l’interpretazione in «Cosa voglio di più» di Silvio Soldini. Si aggiudica due premi anche «La prima cosa bella» di Paolo Virzì, per la sceneggiatura e i costumi.
Significativo il premio all’attrice Stefania Sandrelli (SuperCiak d’oro) mentre il premio per la migliore colonna sonora va al cantautore Max Gazzè, a Rita Marcotulli e Rocco Papaleo per il film «Basilicata coast to coast».  Le scelte del pubblico e della stampa specializzata hanno poi messo in luce successi nostrani come l’esordio clamoroso di Checco Zalone (Rivelazione dell’Anno), «Cosmonauta» di Susanna Nicchiarelli (Migliore Opera Prima) e il Ciak d’Oro Skoda Bello&Invisibile a «Dieci inverni» di Valerio Mieli. In occasione della 25/ma edizione del premio, Ciak ha chiesto inoltre ai lettori di votare i protagonisti-simbolo di questo quarto di secolo. È stato un trionfo di preferenze per Carlo Verdone e Margherita Buy (Ciak d’Oro Superstar, speciale anniversario 25 anni). Per la prima volta, infine, il Premio Ciak d’oro avrà un suo naturale seguito nella serata inaugurale di Pitti Uomo, il 14 giugno alla Stazione Leopolda di Firenze. In occasione dell’evento Next Movies verranno girati live i 35 Summer Movies scritti da Ivan Cotroneo e interpretati dagli studenti delle scuole di recitazione e consegnati i Premi Ciak d’Oro Stile d’attore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA