Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Salsomaggiore - Scontro fra tre auto: grave una 73enne

21 luglio 2010, 23:02

Salsomaggiore - Scontro fra tre auto: grave una 73enne

A seguito di un frontale tra la sua auto e altre due vetture guidate da due fidentine, una settantatrenne  di Salsomaggiore  è stata trasportata  in gravi condizioni all'ospedale Maggiore dall'elisoccorso del 118 parmigiano. La donna, C.M., rimasta incastrata tra le lamiere, ha riportato una frattura ad un braccio ed una visibile ferita ad una gamba.
Lo schianto fra le tre auto è avvenuto ieri mattina alle 11.40 sulla via Emilia prima di Alseno, 200 metri dopo il bivio per Castelnuovo Fogliani e San Rocco di Busseto. Anche se le cause dell’incidente sono ancora in corso d’accertamento da parte dei carabinieri del Nucleo radiomobile di Fiorenzuola, secondo le prime ricostruzioni l’auto della salsese - che stava percorrendo la Via Emilia  in direzione di Fidenza - prima è entrata in collisione  con un Audi A4 guidata da A.M., 40 anni, residente a Fidenza, che stava viaggiando in direzione opposta. In seguito all'urto, poi, la 73enne salsese avrebbe perso il controllo del veicolo invadendo la corsia opposta e andando a sbattere frontalmente contro una Fiat Punto  guidata da B.F., fidentina di 47 anni. La Punto è carambolata finendo nel canale mentre la C3 ha fermato la sua corsa di traverso alla strada. L’Audi A4 invece è riuscita a fermarsi sul ciglio della strada senza riportare gravi danni.
 C.M., rimasta bloccata nell’abitacolo della sua Citroen C3 e sotto choc, è stata liberata dalle lamiere ed estratta dai vigili del fuoco di Fiorenzuola e dai sanitari del 118 dell’ospedale della val d’Arda. La donna ha riportato una frattura al braccio e una brutta ferita ad una gamba. valutato che le sue condizioni destavano qualche preoccupazione, i medici ne hanno disposto il trasporto  con l'elisoccorso al Maggiore di Parma, dove la donna è stata ricoverata.  
Ferite di lieve entità per le   due conducenti borghigiane, accompagnate al Pronto soccorso dell'ospedale di Vaio per accertamenti. La circolazione sull'arteria consolare è rimasta bloccata per almeno un’ora per consentire le operazioni di soccorso e di rimozione dei mezzi, provocando così diversi disagi alla circolazione. La situazione era particolarmente delicate anche perché, a seguito della perdita di gas metano da parte della Punto, c'è stato un concreto rischio di esplosione. Ma i vigili del fuoco sono riusciti a stoppare la perdita e a mettere in sicurezza l’area. D. M.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA