Sei in Archivio

Parma

Sbarcano in città i giardini «comunitari»

19 settembre 2010, 21:54

Chiara Pozzati

Affondare le mani nella terra umida, scambiarsi consigli e sementi, organizzare incontri per promuovere la cultura del verde.
Non tanto tra vicini di casa ma di orto, perché il parco cittadino si trasforma in un «giardino a misura di quartiere».
Parte il Bizzozero
Anche a Parma approdano infatti «giardini comunitari» ed il primo ad inaugurare questo progetto sarà il Bizzozero, fiore all’occhiello del quartiere Cittadella, in cui i lavori prenderanno il via a fine settembre.
Il secondo in lizza è quartiere Lubiana che, all’interno di una riqualificazione generale nell’area che si snoda tra via Einstein e via Casa Bianca, ospiterà un altro community garden.
Si tratta di un’iniziativa fortemente voluta dall’amministrazione comunale che ha deciso di affidare parte dei propri spazi verdi in gestione ai cittadini, per diffondere nei parmigiani una cultura che va ben oltre il giardinaggio.
Il parco Bizzozero verrà adibito a vero e proprio «parco collettivo» con un’area centrale destinata ai grandi eventi e incorniciata da un roseto o un vitigno, ma la novità assoluta saranno i piccoli appezzamenti di terra assegnati agli inquilini del quartiere.
Le domande
 Ciascuno potrà fare domanda per ottenere quello spicchio di verde che non tutti possiedono entro i confini di casa e piantare fiori, primizie stagionali o semplicemente osservare «l’erba del vicino» e prendere spunto.
L’idea dei giardini comunitari proviene da lontano, dai paese anglosassoni per la precisione, ma ha riscosso grande successo nel Ducato grazie agli sforzi dell’amministrazione.
E nel cuore del quartiere Cittadella è già «spuntata» un’associazione che si farà carico della gestione dei «mini-giardini».
Mentre l’assessorato all’Ambiente ha già disposto un punto d’irrigazione e l’illuminazione, il sodalizio di quartiere, chiamato «il Giardino dell’Agronomo», si occuperà dell’assegnazione degli appezzamenti a tutti coloro che ne faranno richiesta, naturalmente dando la precedenza ai residenti in zona.
«Si tratta di un’iniziativa che nasce dalle numerose richieste raccolte in questi anni - spiega l’assessore, Cristina Sassi - ma anche di una modalità alternativa per avvicinare i parmigiani alla natura cittadina. L’obiettivo è dare a tutti la possibilità di sperimentare il giardinaggio, ma anche l’integrazione tra vicini di orto».
«Inoltre, il parco Bizzozero aprirà i suoi battenti almeno due volte a settimana per appuntamenti o manifestazioni a cui chiunque può partecipare - aggiunge Angela Zaffignani, responsabile del Verde pubblico e ideatrice del progetto -. Si tratta di un’iniziativa in cui crediamo molto ecco perché ci stiamo attivando per la realizzazione di un giardino comunitario in ogni quartiere. Anche il Lubiana, a breve, ospiterà un community garden. Il tutto nell’ambito di riqualificazione generale che prevede anche un’area verde attrezzata con zone di sosta, piste ciclabili, un parco giochi per i bimbi e uno spazio riservato ai cani». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA