Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Gli elogi e le scuse di Lucchi sulla raccolta differenziata

25 settembre 2010, 22:21

Gli elogi e le scuse di Lucchi sulla raccolta differenziata

Mattia Monacchia
A Berceto il sindaco Luigi Lucchi è soddisfatto per il buon andamento della raccolta differenziata: «quest’anno ha consentito al Comune di Berceto di mandare in discarica solo 600 tonnellate,  circa la   metà rispetto al 2009».
La gestione del servizio è piaciuta al primo cittadino: «Le entrate sono state analoghe a quelle dell’anno precedente - prosegue Lucchi - e quest’anno coprono i costi che sono diminuiti grazie alla raccolta differenziata».
Al primo cittadino piacciono anche i buoni risultati ottenuti dalla politica ambientale della sua amministrazione: «Gli operai del Comune (due in meno rispetto allo scorso anno) non hanno dovuto raccogliere i cartoni per due giorni la settimana; per quanto riguarda la stazione ecologica,  non abbiamo dovuto sostenere costi di personale a carico del Comune; inoltre in estate la stessa stazione  ecologica è rimasta aperta anche alla domenica mattina».
Tra le altre iniziative, il sindaco fa notare che «distribuendo i sacchetti abbiamo fatto risparmiare trecento euro agli esercizi commerciali». Il Comune di Berceto ha inoltre fornito a tutti i cittadini una borsa di tela, riutilizzabile, per la spesa. «E - prosegue Lucchi -  installando la fontana erogatrice di acqua minerale abbiamo anche ridotto i rifiuti di bottiglie di plastica».
Inoltre sono stati eseguiti 5 spazzamenti meccanici a Berceto e 3 nella frazione di Ghiare; «abbiamo - continua Lucchi - dato un reddito ad alcuni ragazzi di Berceto; e abbiamo applicato uno sconto del 15% a chi dichiara e attua il compostaggio».
Il sindaco ha un solo rammarico: «Ho sbagliato ad aumentare la tassa a circa 180 utenti bercetesi togliendo  loro le agevolazioni perchè lontani dal cassonetto. Tutti i cittadini dovrebbero avere lo stesso servizio agli stessi costi ma di fatto non è così perchè alcune abitazioni, soprattutto in inverno, sono difficili da raggiungere. Mi scuso per questo mio errore: nel 2011 inseriremo ancora una percentuale di agevolazione per gli utenti disagiati, previa seria verifica».