Sei in Archivio

Parma

Minimondi al via con le opere di Remy Charlip

13 marzo 2011, 20:48

Minimondi al via con le opere di Remy Charlip

 Christian Donelli

Minimondi, la preziosa rassegna dedicata alla letteratura e all'illustrazione per ragazzi giunta all'undicesima edizione, che si terrà fino al 27 marzo, organizzata dall'associazione Minimondi con la direzione artistica di Silvia Barbagallo e Paola Cantarelli, in collaborazione con l'assessorato alla Cultura del Comune di Parma, la Provincia di Parma, la Regione Emilia Romagna e il Centro per il libro e la lettura e con il sostegno della Fondazione Cariparma, ha esordito alla galleria San Ludovico con un evento dal grande valore artistico. 
Per la prima volta in Europa le opere del disegnatore e poliedrico artista statunitense, Remy Charlip, sono esposte al pubblico: la mostra «Remy Charlip danzare il mio libro» è visitabile fino al 25 aprile da lunedì alla domenica dalle 9.30 alle 18.30, tranne il martedì. 
Un diario artistico ricco di segni, colori, sfumature, tratti fini e di una creatività artistica eccelsa di un illustratore di libri per bambini, danzatore, performer e coreografo. 
Una classe creativa che risente dell'influsso del pittore ed insegnante, Josef Albers, del musicista, John Cage, del danzatore, Merce Cunningham e del pittore, Robert Rauschenberg. La mostra è curata dall'associazione «Les Troises Ourses», che ha pubblicato il primo libro in Europa di Charlip, dall'architetto e designer Marco Ferreri e dall'associazione «Minimondi» con la collaborazione di Erika Bradfield e Orecchio Acerbo editore. 
Annie Mirabel dell'associazione «Le Troises Ourses» ha ricordato il profilo artistico di uno dei più grandi illustratori di libri per bambini degli ultimi cinquant'anni.
«Sono molto felice che il prezioso lavoro di Remy Charlip sia portato alla luce per la prima volta in Europa grazie al Festival Minimondi, Bruno Ferreri ha capito con rapidità tutto il mondo artistico e creativo di Remy, allestendo una mostra che ne rispecchia in pieno il valore. I suoi libri per bambini sono caratterizzati dal movimento, i visitatori sono invitati a seguire il percorso della musica di sottofondo, a sedersi e a partecipare alla mostra». 
«Ho conosciuto Remy Charlip attraverso l'allestimento di questa mostra - ha dichiarato Bruno Ferreri - è stato bellissimo riuscire a raccontare il mondo creativo di un artista che ha applicato il suo metodo di ricerca a diverse discipline». Erika Bradfield ha letto un messaggio di Remy Charlip, impossibilitato ad essere presente all'inaugurazione. 
«Questa mostra cattura meravigliosamente l'essenza di Remy, che considera l'arte come qualcosa che si può trovare dappertutto e che ha passato tutta la sua vita a cercare di insegnarla ai bambini». 
Matteo Agoletti, consigliere comunale e componente della Commissione Cultura ha portato i saluti dell'amministrazione comunale e dell'assessore alla Cultura, Luca Sommi, sottolineando il valore internazione della mostra. 
Un evento speciale all'interno della mostra si terrà domani alle ore 18.30 alla Galleria San Ludovico, il coreografo e danzatore Virgilio Sieni presenta la performance «Stanze».
Oggi il Festival Minimondi propone il laboratorio «Dal gesto al suono» di Chiara Liuzzi, rivolto a bambini dai 5 ai 7 anni alle 10 al Bookshop Minimondi in piazza Garibaldi, alle 16 alla Galleria San Ludovico il laboratorio «L'ascolto inverso, omaggio a John Cage» di Chiara Liuzzi. 
Domani alle 10 al Bookshop Minimondi «Viaggio nel mondo del libro» a cura della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. 
Martedì 15  alle 14.30 al Bookshop Minimondi «Animali Chiacchieroni», laboratorio di Silvia Bonanni, rivolto a bambini dai sei anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA