Sei in Archivio

Provincia-Emilia

L'Unione delle Terre Verdiane riparte con quattro nuovi sindaci nella giunta

14 luglio 2011, 18:47

L'Unione delle Terre Verdiane riparte con quattro nuovi sindaci nella giunta

Davide Montanari
Resta Fontanellato la sede scelta dalla giunta dell’Unione delle Terre Verdiane mentre la sala del Duce di Fontevivo rimane confermata come luogo per le riunioni del consiglio dell’Ente.
L’altro giorno i sindaci dei 10 comuni, che per statuto dell’Unione sono anche assessori, si sono riuniti all’ombra della Rocca Sanvitale per la prima riunione di giunta dopo le recenti elezioni amministrative. Al termine della riunione, presieduta dal sindaco di Roccabianca Giorgio Quarantelli, è stata resa nota la nuova distribuzione delle deleghe agli assessori (che per questo incarico non percepiscono compensi) e che vedono fra i nuovi ingressi i sindaci di Salso, Fontanellato, Busseto e San Secondo.
Con questi quattro nuovi ingressi e con il passaggio dal centro sinistra al centro destra dei comuni di San Secondo e Salsomaggiore, cambiano anche gli equilibri in seno alla giunta che vede ora una parità, 5 a 5, fra sindaci di centro destra e centro sinistra.
Ecco la distribuzione delle deleghe:
Giorgio Quarantelli, presidente dell’Unione Terre Verdiane e sindaco di Roccabianca, sono affidate le deleghe al Potenziamento del trasporto pubblico locale, Comunicazione e Informazione.
Mario Cantini, sindaco di Fidenza, vicepresidente dell’Unione Terre Verdiane con la delega al Bilancio.
Nicola Bernardi, sindaco di Trecasali, assessore con la delega ad adottare provvedimenti inerenti il Sit-Sia(Sistemi informativi, informatici e telematici) ed il catasto.
Giovanni Carancini, sindaco di Salsomaggiore, assessore alla Sicurezza e Polizia municipale.
Maria Grazia Cavanna, sindaco di Sissa, assessore alla Pubblica illuminazione.
Antonio Dodi, sindaco di San Secondo Parmense, assessore con la delega alla Formazione del personale.
Salvatore Iaconi Farina, sindaco di Soragna, assessore con la delega a Pubblica istruzione e a seguire il progetto «La Classe del Futuro».
Domenico Altieri, sindaco di Fontanellato, seguirà le aree Turismo e Rete Sern - Sweden Emilia Romagna Network.
Maria Giovanna Gambazza, sindaco di Busseto, assessore con la delega ai Servizi sociali, sanitari e solidali.
Massimiliano Grassi, sindaco di Fontevivo, assessore con delega a Sportello unico per le imprese, Suap e Gestione calore.