Sei in Archivio

Provincia-Emilia

Fidenza, appello del parroco di San Michele "Portate del cibo"

05 agosto 2012, 20:52

Fidenza, appello del parroco di San Michele

La solidarietà non va in ferie. Anzi in questi giorni d’estate, quando la città si svuota per il grande esodo d’agosto, tanta gente si sente più sola e disperata e chiede aiuto, soprattutto in parrocchia.
A lanciare un sos povertà è il parroco di San Michele, don Gianemilio Pedroni.
«Ogni giorno - ha spiegato don Gianemilio - in parrocchia arriva gente disperata che chiede aiuto per la sua sopravvivenza. La comunità cristiana tutta, in nome di quel meraviglioso principio della carità non può rimanere insensibile a questa richiesta. Pertanto chiedo a tutta la comunità di contribuire anche solo una volta al mese offrendo generi alimentari non deperibili, come pasta, olio, scatolame e altro, per sostenere i nostri fratelli, dando loro, in questo modo, non solo aiuto materiale ma anche la speranza, con la solidarietà dimostrata, in un futuro che non si fondi solo sull'economia e sulla spietata legge del mercato».
I prodotti alimentari che vengono assegnati alle varie parrocchie arrivano dal Banco Alimentare, ma ormai i poveri bisognosi di mangiare ogni giorno sono tanti e i generi di prima necessità non bastano più.
«Grazie alla Colletta alimentare - ha aggiunto don Gianemilio Pedroni - riusciamo ad assegnare generi di prima necessità a varie famiglie, ma i prodotti del Banco alimentare non sono più sufficienti, per questo mi rivolgo ai miei parrocchiani per un aiuto in più. Le famiglie registrate che arrivano da noi in parrocchia a prendere i generi alimentari, come pasta, scatolame, olio, una volta al mese sono una sessantina. Ma capita anche che vengano due volte in un mese. E a queste cosiddette “ufficiali” si aggiungono altre quaranta famiglie occasionali, che vengono a chiedere generi alimentari, perchè altrimenti non ce la fanno a mangiare»
Nella parrocchia di San Michele si rivolgono famiglie di giovani e adulti, di fidentini ma anche di extracomunitari.
L’apertura del punto «Caritas» in San Michele, allestito nei locali dell'oratorio, di via Carducci, è tutti i giorni dalle 9 alle 11,30 e al pomeriggio dalle 15 alle 18. Il parroco don Pedroni auspica che i suoi parrocchiani rispondano con generosità.