Sei in Archivio

Parma

Film recensioni - The wedding party (Bachelorette)

20 ottobre 2012, 21:24

Film recensioni - The wedding party (Bachelorette)

Lara Ampollini

Meno glamour delle ‘ragazze’ di «Sex and the city», più sboccate delle «Amiche della sposa». Le quattro ‘scoppiate’ di  «The wedding party» fanno sembrare l’antica saga di «Porky’s» un filmino da saggio scolastico e imboccano dritto la strada delle sconcezze da femmine. Senza però perdere l’ideale dell’amore per sempre e del matrimonio, che però toccherà per prima alla meno ‘predestinata’: la cicciona, ‘faccia di maiale’ Becky. Comincia così,  sull’incredibile notizia e sulle nefaste conseguenze che scatena nel gruppetto di amiche del liceo, tra droghe e bevute varie, ricerca di ‘acchiappo’ al volo e disastri assortiti (tra cui la semi-distruzione dell’abito da sposa) la notte rovinosa prima delle nozze. Tutto in una notte, appunto, caduta e redenzione di una generazione alla deriva ma che, naturalmente, l’amore può ancora salvare. Tratto da un testo teatrale e troppo ‘scritto’, recitato all’eccesso, verboso, il film fa anche sorridere. Come nella dotta spiegazione di Gena dei vari gradi di una fellatio da sogno e dell’uomo che se la meriterebbe. O anche per le ‘sviste’ della strafattona Katie, in cerca di affetto quanto gli uomini che la incontrano di qualcos’altro… Kirsten Dunst capeggia una squadra di volti emergenti. Ma un ruolo piuttosto antipatico non la aiuta a brillare.
Giudizio: 2/5

SCHEDA
REGIA: LESLYE HEADLAND
SCENEGGIATURA: LESLYE HEADLAND
INTERPRETI: KIRSTEN DUNST, ISLA FISHER, JAMES MARSDEN, ADAM SCOTT.
GENERE: COMMEDIA
Usa 2012, colore, 1 h e 27’
DOVE: THE SPACE BARILLA CENTER, THE SPACE CINECITY