Sei in Archivio

Economia

La parola all'esperto - Acquisto diretto di materiali: è prevista la detrazione

07 novembre 2012, 04:15

Devo ristrutturare casa. Pensavo di acquistare direttamente i materiali (sanitari, pavimenti e rubinetterie)  vorrei sapere se la detrazione del 50% è applicabile anche ai materiali acquistati direttamente da me e qual  è per questi l'imponibile Iva (10% o 21%).
D.S. Traversetolo

 

Corrado Ghezzi e Daniele Rubini
Per quanto riguarda il quesito posto dal lettore la risposta è sicuramente affermativa.
Questo in quanto la detrazione del 50% è utilizzabile anche per le spese riguardanti l’acquisto dei materiali effettuato direttamente dal committente (sanitari e rubinetteria, pavimenti, eccetera) sempre che i pagamenti vengano effettuato tramite bonifico bancario e che lo stesso contenga tutti gli elementi previsti dalla normativa vigente.
Documentazione Prima di iniziare i lavori occorre farsi rilasciare l’eventuale provvedimento urbanistico abilitativo dei lavori. La detrazione si applica, sempre nel limite dei 96.000 euro anche per la posa in opera dei materiali.
Per quanto riguarda l’Iva su beni utilizzati per interventi di manutenzione straordinaria su edifici residenziali, si sottolinea che in presenza di cosiddetti «beni significativi» (tassativamente elencati dal Dm 29 dicembre 1999, cioè ascensori e montacarichi, infissi esterni ed interni, caldaie, videocitofoni, apparecchiature di condizionamento e riciclo dell'aria, sanitari e rubinetterie da bagno, impianti di sicurezza) l’acquisto è soggetto all’aliquota agevolata al 10% solo sino a concorrenza del valore della manodopera impiegata nell’esecuzione dei lavori (intendendosi per tale il corrispettivo richiesto per l’installazione, comprensivo anche delle materie prime impiegate - circolare 71/E/2000), mentre l’eventuale parte eccedente deve essere assoggettata all’aliquota ordinaria del 21%.
Fattura E'  pertanto necessario che in fattura le due voci (corrispettivo del valore del bene e quello richiesto per la relativa installazione) siano evidenziate separatamente.
Viceversa, l’acquisto delle piastrelle e dei pavimenti, materie prime e semilavorati, è soggetto all’Iva con l’aliquota ordinaria del 21 per cento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA