Sei in Archivio

Arte-Cultura

Mostre: a Tokyo il genio di Raffaello

01 marzo 2013, 20:28

TOKYO – La mostra ha un nome semplice: Raffaello. Si chiama così la rassegna monografica dedicata al genio urbinate che, presentata oggi alla stampa, aprirà i battenti domani (e fino al 2 giugno) nelle sale del National Museum of Western Art di Tokyo, dando il via anche all’edizione 2013 di 'Italia in Giapponè.
Si tratta della prima esposizione monografica su uno dei più grandi protagonisti del Rinascimento italiano, grazie all’ impegno della Soprintendente per il Polo Museale Fiorentino, Cristina Acidini, e della direttrice del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti, Maria Sframeli, che ha curato la raccolta delle circa 60 opere dell’intero allestimento.
Sono 24 i lavori di Raffaello, tra pitture (tra cui spiccano 'Autoritratto, San Sebastiano, Madonna del Granduca, La Mutà) e disegni, «più altre testimonianze dell’ambiente in cui operava e dei suoi allievi (come Giulio Romano)», ha affermato Sframeli parlando con l’ANSA, ricordando che la provenienza delle opere è dalle più importanti istituzioni culturali italiane e internazionali.

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA