Sei in Archivio

Parma

Scelto il capo ufficio staff del sindaco

01 marzo 2013, 22:05

Pierluigi Dallapina

Nella delibera approvata dalla giunta comunale lunedì manca solo il nome. Per il resto c’è tutto, compresa la cifra messa a bilancio per pagare il professionista che andrà a occupare il neonato ufficio staff del sindaco, posto sotto il diretto controllo del primo cittadino, nell’ambito del settore Affari generali.
Il professionista in questione si chiama Francesco Furletti, 40enne originario di Riva del Garda, è un ingegnere informatico laureato a Parma, e da inizio settimana è stato assunto dall’amministrazione con un articolo 90 (si tratta di un incarico fiduciario), e il suo contratto avrà la durata di un anno.
Lo stipendio è di 1800 euro netti al mese, mentre il costo complessivo di questo nuovo rapporto di lavoro a carico dell’ente è stato quantificato in 44.653 euro, come si può facilmente scoprire leggendo gli allegati alla delibera.
Furletti, in estrema sintesi, si occuperà del miglioramento delle risorse internet del Comune, dei canali destinati alla comunicazione telematica e del controllo dei progetti realizzati dall’ente in collaborazione con ITCity.
Fra i suoi compiti, a titolo esemplificativo, ci sarà quello di migliorare il portale istituzionale del Comune, i siti di Settore e, più in generale, l’analisi del gradimento e della qualità percepita con particolare riguardo agli obiettivi strategici dell’amministrazione. A sollecitare la ricerca di un professionista in questo campo è stato l’assessore ai Sistemi Informativi, Giovanni Marani.
In passato, per la precisione nel 2000, Furletti ha prestato servizio civile in Comune all’interno di un progetto per l’integrazione dei bimbi rom nelle scuole elementari, mentre dal punto di vista professionale ha lavorato con agenzie web di Trento e Milano, oltre ad aver curato progetti per la Provincia di Milano e i Comuni di Cremona, Cinisello Balsamo e Monza.