Sei in Archivio

Sport

Davide Mora è senza rivali. Tre ori e tre record a Loano

02 marzo 2013, 18:02

Davide Mora è senza rivali. Tre ori e tre record a Loano

 Marco Masetti

Brillano d’oro gli Italiani invernali Fisdir per Davide Mora. Nella vasca corta della piscina di Loano (Savona), con la partecipazione di 210 atleti in rappresentanza di 40 società, il ventunenne residente a Langhirano, si è concesso il lusso di stabilire, nelle tre gare alle quali ha preso parte, altrettanti record italiani.
Man bassa di medaglie
Una trasferta, quindi, di grande soddisfazione, per lui e per l’Associazione Futura onlus di Cremona, presieduta da Giuseppe Bresciani, della quale porta da quest’anno i colori, che grazie anche all’apporto di Davide, ha chiuso gli Italiani conquistando 11 ori, 4 argenti ed 1 bronzo.
Gli allenamenti a Collecchio
Ovviamente contentissimo anche Davide, sia delle prestazioni che dei risultati, per questo ha voluto ringraziare espressamente il suo coach, Mirko Panizzi, che lo segue da qualche anno negli allenamenti nella piscina di Collecchio, e gli allenatori Silvia Ferrari e Federico Belicchi, della società Futura, che hanno iniziato a seguirlo da gennaio, cioè da quando è passato dalla società Tricolore  di Reggio Emilia alla società cremonese.
Il migliore nel dorso
Ma analizziamo nel dettaglio le prestazioni di Davide Mora. Impegnato nei 200 dorso Classe C21 Junior, il campione locale ha chiuso la gara in 3’07''47, con un nettissimo distacco dagli avversari diretti, limando per la prima volta nella giornata il record italiano.
Passato alla disputa dei 100 dorso, Davide Mora ha fatto ancor meglio, sgretolando il limite nazionale di quasi tre secondi e aggiudicandosi l’oro in 1’28''02.
Infine, sceso in acqua per le qualifiche dei 50 dorso, Davide ha nuotato senza rivali in 40''57, ben due secondi sotto il precedente record.
Nella finale, senza più grandi stimoli dal punto di vista cronometrico, gli è bastato controllare gli avversari e toccare per primo, in 42''46, con netto distacco dal secondo e terzo classificato, il livornese Simoni e il bergamasco Tassetti.
Convocazione agli Europei
Con queste prestazione, qualora ce ne fosse stato ancora bisogno, Mora ha confermato di essere il più forte dorsista della nazionale C21 italiana e, di fatto, ha confermato la sua convocazione per gli Europei in calendario a settembre.